Venerdì, 19 Luglio 2024
Calcio

L'Avellino spreca in superiorità numerica: contro il Picerno è solo 1-1

Maniero risponde, su rigore, al gol del vantaggio dei lucani di De Cristofaro. Ottavo risultato utile consecutivo e nono pari stagionale per i biancoverdi

Solo un pari per l'Avellino nel match contro il Picerno, valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie C, girone C: al "Partenio-Lombardi", gli irpini non vanno oltre l'1-1 contro i lucani, nonostante la superiorità numerica per ben quaranta minuti di gioco.

Primo tempo: un erroraccio di Tito spiana la strada a De Cristofaro

I biancoverdi partono con il piglio giusto e vanno vicini al gol al minuto 8: Mamadou Kanoute si avventa all'interno dell'area e crossa dalla destra, Antonio Di Gaudio spizza di testa ma Aniello Viscovo, con un intervento prodigioso, dice di no, mettendo la sfera in angolo. Gol mangiato, gol subito, in maniera anche piuttosto grossolana: al 10’, clamoroso pasticcio difensivo di Fabio Tito che, nel tentativo di allontanare la palla di testa, serve maldestramente Antonino Di Cristofaro, il quale supera Forte in uscita e lo batte a porta vuota, per il vantaggio di marca rossoblù.

Galvanizzati dal vantaggio, gli ospiti tentano il raddoppio: al 18’, forcing sulla fascia destra di uno scatenato De Cristofaro che si accentra e serve Federico Gerardi, il quale stoppa la sfera e lascia partire un tiro rasoterra che lambisce il palo sinistro. Una manciata di secondi più tardi, i biancoverdi vanno vicinissimi al pareggio: Claudiu Micovschi, dalla destra, fa partire un traversone che trova la sponda di Luigi Silvestri verso Sonny D'Angelo il quale, per questione di centimetri, manca l'aggancio decisivo.

Al 38’, il Picerno si rende di nuovo pericoloso con Pietro Terranova: il calciatore rossoblù supera abilmente Rizzo e calcia di sinistro, trovando però un Forte molto attento sul primo palo. Dopo neanche un minuto, ecco una palla gol clamorosa per l'Avellino: Claudiu Micovschi scodella la sfera in mezzo per Riccardo Maniero, il centravanti biancoverde colpisce di testa, ma gli si oppone Viscovo. La sfera ritorna a Maniero, che colpisce di prima intenzione, tuttavia l'estremo difensore rossoblù respinge coi piedi la sfera che poi impatta sulla traversa.

Secondo tempo: pareggia Maniero su rigore, ma non basta

Nella ripresa, i biancoverdi trovano subito la via dell’agognato pareggio: Mamadou Kanoute approfitta di un erroraccio del Picerno in fase di disimpegno e viene steso da Andrea Allegretto. Nonostante le proteste dei difensori della compagine rossoblù, secondo cui il contatto sarebbe avvenuto al di fuori dell'area di rigore, il signor Centi non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri, Riccardo Maniero, al 3’ della ripresa, trasforma con grande esperienza il penalty a sua disposizione, spiazzando Viscovo alla sua sinistra.

Le cose si complicano per gli uomini di mister Leonardo Colucci quando, al minuto 9 del secondo tempo, Massimo D’Angelo commette un brutto intervento su Agostino Rizzo: già ammonito, il calciatore della Leonessa viene punito con il secondo giallo dal signor Centi di Terni, finendo anzitempo l’incontro. Al 26’, ottima chance per i Lupi: triangolazione tra Mamadou Kanoute e Luca Gagliano, il senegalese si crea lo spazio e calcia di sinistro, trovando l’opposizione di un sempre attento Viscovo che rimedia in corner.

La partita si vivacizza nei minuti finali. Al 32’, da calcio piazzato, Salvatore Aloi disegna una sciabolata perfetta per Maniero che, di testa, colpisce la seconda traversa della gara. Quattro minuti più tardi, clamorosissima occasione per gli ospiti: Antonino De Cristofaro, servito da capitan Francesco Pitarresi, lascia partire un rasoterra violentissimo presumibilmente deviato da Forte, prima di sbattere sul palo. Al 38’, su cross di Agostino Rizzo, il neoentrato Alessandro Mastalli colpisce, a pochi passi dalla porta, l’esterno della rete.

Non accade più nulla e, dopo cinque minuti di recupero, il signor Centi decreta la fine dell’incontro. Occasione sprecata per i biancoverdi, che mantengono la propria imbattibilità (ottavo risultato utile consecutivo), ma non riescono a risalire ulteriormente le posizioni alte di classifica, ottenendo il nono pareggio stagionale. Domenica prossima, alle ore 14:30, i Lupi saranno di scena al “Liguori” di Torre del Greco, per la sfida contro la rivelazione Turris.

Avellino-Picerno 1-1: il tabellino

AVELLINO-PICERNO 1-1
MARCATORI
: 10' pt De Cristofaro (P), 3' st Maniero rig. (A).
AVELLINO (4-2-3-1): Forte; Rizzo, Silvestri, Dossena, Tito (23' st Mignanelli); Aloi (37' st De Francesco), D'Angelo S. (23' st Gagliano); Micovschi (1' st Carriero), Kanoute, Di Gaudio (23' st Mastalli); Maniero. A disp.: Pane, Bove, Sbraga, Matera, Messina, Plescia. All.: Braglia.
PICERNO (4-2-3-1): Viscovo; Finizio, De Franco, Allegretto, Guerra; De Cristofaro (43' st Vanacore), Pitarresi; Terranova (13' st De Marco), Reginaldo (13' st De Ciancio), D'Angelo M.; Gerardi (43' st Carrà). A disp.: Summa, Garcia, Alcides Dias, Setola, Viviani, Dettori, Coratella, Esposito. All.: Colucci.
ARBITRO: Sig. Matteo Centi della sezione di Terni.
ASSISTENTI: Sig.ri Riccardo Pintaudi della sezione di Pesaro, Santino Spina della sezione di Palermo, Angelo Tomasi della sezione di Lecce (quarto uomo).
ESPULSI: 9' st D'Angelo M. (P) per doppia ammonizione.
AMMONITI: 31' pt D'Angelo M. (P), 32' pt De Franco (P), 41' pt Dossena (A), 2' st Allegretto (P), 33' st De Ciancio (P), 34' st Aloi (A) e 41' st Silvestri (A) per gioco scorretto.
NOTE: gara con presenza di pubblico limitata. Spettatori: 2.650. Angoli: 6-0. Recuperi: 0' pt, 5' st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Avellino spreca in superiorità numerica: contro il Picerno è solo 1-1
AvellinoToday è in caricamento