rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Calcio

Avellino-Messina, Taurino: "Solo il campo darà il verdetto di come la squadra avrà reagito"

Le parole del tecnico biancoverde alla vigilia del match di domani: "Vedo che c'è sempre voglia di conoscere, non so se capite che dare notizie a voi significa darle anche agli avversari. Se anche dovessero esserci novità, non vengo qui a dirlo"

Ecco le dichiarazioni di mister Roberto Taurino alla vigilia del match Avellino-Messina, valevole per la quarta giornata del campionato di Serie C, girone C, in programma domani allo Stadio "Partenio-Lombardi" alle ore 17:30: "Tutto quello che abbiamo da mettere in campo lo dobbiamo dimostrare domani, al fischio d'inizio. Solo il campo darà il verdetto di come questa squadra avrà reagito".

"Non credo che la differenza la faccia il modulo, ma l'atteggiamento"

Il tecnico biancoverde si lascia andare a una piccola polemica: "Vedo che c'è sempre voglia di conoscere, non so se capite che dare notizie a voi significa darle anche agli avversari. Se anche dovessero esserci novità, non vengo qui a dirlo. Se posso avere mezzo vantaggio sulla squadra avversaria, me lo voglio tenere. Mi sembra una cosa abbastanza logica e rispondo per quello che penso. Non credo che la differenza la faccia il modulo, ma l'atteggiamento e, dopo aver rivisto la partita di Monopoli, sono ancora più convinto di questo pensiero".

"Oggi, per la situazione che viviamo, un risultato lo si raggiunge solo con le unghie e con i denti"

"In tre partite abbiamo sempre giocato contro squadre che hanno avuto due o tre giocatori con i crampi. Noi non abbiamo avuto questa problematica" sottolinea Taurino. "Il problema non è fisico. C'è bisogno, innanzitutto, di essere umili: da tutte le partite che abbiamo fatto e da tutte le immagini che ho fatto vedere ai miei ragazzi, si evince che i nostri avversari hanno interpretato sempre con umiltà la gara. Non vorrei che il blasone che ci portiamo dietro ci dia l'idea che dobbiamo stradominare le partite e fare un certo tipo di calcio. Qui c'è da essere umili e prendere la realtà per quella che è. E la realtà di oggi è che non siamo una grande squadra, dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare tutti insieme con grande compattezza per raggiungere un risultato. Oggi, per la situazione che viviamo, un risultato lo si raggiunge solo con le unghie e con i denti, con una partita di sacrificio, di voglia, di una vittoria anche sofferta, ma che ci dia un'anima, un cuore".

"In campo voglio solo gente che è predisposta ad accettare un fischio o una parola"

"Domani dobbiamo trovare una strada per vincere ed è l'unica cosa che conta" continua il mister dei Lupi. "La tensione ci potrà essere, ma in campo voglio solo gente che è predisposta ad accettare un fischio o una parola. In questo momento, per quello che abbiamo dato, è giusto che la gente sia scontenta. In questo momento, non possiamo essere acclamati, ma questa cosa non ci deve sorprendere. Mettendo tanto spirito e tutto quello che si ha, dobbiamo dimostrare ai tifosi quanto ci teniamo a questa maglia. Una vittoria potrà darci uno slancio diverso".

"Di Gaudio e Micovschi possono e devono darci di più, Ceccarelli può essere una risorsa"

Sulle condizioni di Antonio Di Gaudio e Claudiu Micovschi: "Sono giocatori che possono e devono darci di più. Naturalmente, la responsabilità di questi risultati non può ricadere su soli due calciatori, perché in campo va un'intera squadra. Però, da loro ci si attende di più".

Su un eventuale inserimento di Tommaso Ceccarelli: "Fino a oggi, è stato utilizzato poco ma può risultare una risorsa per questa squadra". 

"Tito non è al 100%, Trotta ha la personalità per reggere alcune situazioni"

Su Fabio Tito: "Si è allenato soltanto oggi con la squadra. Non è al 100%, nonostante sia integro fisicamente".

Su Marcello Trotta: "Con l'allenamento sta migliorando e può essere un elemento che ci può dare una mano. Ha, in questo momento, anche la personalità per reggere alcune situazioni".

"Ognuno ha i suoi pensieri in questo momento, io mi fermo alla partita di domani"

Sulle dichiarazioni rilasciate dal Presidente Angelo Antonio D'Agostino nella giornata di ieri: "Ognuno di noi ha i suoi pensieri in questo momento. Per scelta, non voglio guardare troppo in là: mi fermo alla partita di domani, perché è determinante per il nostro percorso, per avere una spinta e ricreare un minimo di fiducia all'interno della squadra".

"Il Messina? Lo vedo sbarazzino, domani verrà qui senza nulla da perdere"

Infine, sull'avversario di domani: "Il Messina è una squadra viva, fresca, di gamba, spensierata. La vedo sbarazzina e domani verrà qui a fare una partita senza nulla da perdere. Dobbiamo avere l'atteggiamento giusto, affronteremo una squadra aggressiva che verrà qui non per difendere e ha le caratteristiche giuste per fare un certo tipo di partita. Ho incontrato varie volte l'allenatore (Gaetano Auteri, ndr), lavora in un certo modo e mi aspetto una partita molto coraggiosa da parte del Messina".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Messina, Taurino: "Solo il campo darà il verdetto di come la squadra avrà reagito"

AvellinoToday è in caricamento