rotate-mobile
Calcio

Avellino-Messina 0-1, Tito: "Sconfitta che fa male, ci metto la faccia da capitano. Classifica? Non dobbiamo mollare"

Tito ha proseguito: "Alla minima occasione contro prendiamo lo schiaffo e non reagiamo, questo non va bene"

Fabio Tito, capitano dell'Avellino, si è soffermato in zona mista dopo la sconfitta interna contro il Messina: "Non mi va di dilungarmi sulla prestazione e sul risultato, c'è da chiedere scusa ai tifosi e alla società per tutto quello che ha fatto. È dura accettare tutto questo, è dal 25 ottobre che non riusciamo a vincere in casa e tutto questo fa male. Non ci stiamo godendo una serata tranquilla qui, fa male a tutti. Ci tenevo in modo particolare ad intervenire, sono il capitano della squadra e voglio chiedere scusa. Possono sembrare frasi fatte o parole buttate lì, però sono qui da quattro anni e ci ho sempre messo la faccia. In questo momento lo sto facendo di nuovo, chiedendo scusa alla piazza".

Sulla prova della squadra: "Parliamo di dettagli, sullo 0-0 c'è stata l'occasione di Patierno e un miracolo di Fumagalli, dobbiamo accettarlo. Alla minima occasione contro prendiamo lo schiaffo e non reagiamo, questo non va bene. Ci tocca solo lavorare, tra tre giorni torniamo in campo e dobbiamo riprendere subito a macinare. Non dobbiamo mollare e bisogna crederci fino alla fine. Il Partenio è sempre stato un fortino, ci deve far riflettere il rendimento che stiamo avendo in casa. Dobbiamo solo lavorare, poi le cose relative al campo riguardano il mister. Con il Potenza non sarà facile. Stasera brucia, fa male. Chiedo scusa per l'ennesima volta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Messina 0-1, Tito: "Sconfitta che fa male, ci metto la faccia da capitano. Classifica? Non dobbiamo mollare"

AvellinoToday è in caricamento