Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Avellino-Foggia 1-2, D'Agostino: "Si riparte subito da zero, questi calciatori non sono all'altezza dei nostri colori"

L'amarezza del Presidente a fine gara: "Stiamo già pensando a come resettare tutto e partire con obiettivi diversi. Capisco la delusione dei tifosi"

Ecco le dichiarazioni del Presidente Angelo Antonio D'Agostino al termine del match Avellino-Foggia (1-2): "Siamo amareggiati e delusi. Stiamo già pensando a come resettare tutto e partire con obiettivi diversi. In questo campionato, siamo partiti dando il massimo. Purtroppo, non è andata come doveva. Noi abbiamo fatto sacrifici, da parte loro non c'è stata la stessa cosa. Posso capire l'amarezza dei tifosi. Ci sono rimasto male più per loro che per quanto è successo. Non sono queste le cose che ci fanno arrendere, bisogna andare avanti e scrivere una pagina nuova. Bisogna cambiare tutto, questi ragazzi non hanno dato quello che dovevano dare".

Sugli sforzi economici effettuati dalla società: "Non posso recriminarmi niente. Probabilmente, mi sono fidato troppo. Prima si dimostra, e poi si passa alla parte economica. Finora si è parlato sempre di soldi e stipendi. Mi sento mortificato, i calciatori sono stati sopravvalutati ma non potevamo saperlo. Se Murano prende il palo a porta vuota, per carità, è un episodio. Ma la squadra, se non rifondata, va quanto meno rivista. Sbagliare è umano. Perseverare è diabolico. Molti di loro si sono dimostrati migliori l'anno scorso. Bisogna ripartire a testa bassa, puntando molto più sul lato tecnico. Oggi abbiamo un avversario che, atleticamente, era molto diverso da noi".

Un vero e proprio fallimento che: "Sicuramente, dipende dalla gestione del gruppo, ma anche dalle scelte tecniche. Sia con Braglia prima, che con Gautieri dopo, i cambiamenti non si sono visti. Significa che il materiale è questo, non possiamo fare altro. Evidentemente, le cose non sono state fatte secondo un obiettivo".

Ci sono contratti biennali da gestire: "Una situazione non semplice. Ma questi contratti vanno chiusi e basta. Fare una stagione così non esiste più. Credo non siano all'altezza di questi colori".

Sull'allenatore: "Vediamo. In ogni caso si riparte subito da zero. Saranno situazioni delicate e onerose, ma non possiamo portarci appresso questa zavorra. Io li ho già pagati dieci giorni fa, proprio per stare tranquilli e andare avanti. Qualcuno di loro ha ricevuto il messaggio, altri no".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Foggia 1-2, D'Agostino: "Si riparte subito da zero, questi calciatori non sono all'altezza dei nostri colori"
AvellinoToday è in caricamento