Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Avellino-Fidelis Andria 2-0, Gautieri: "Buona la prima, siamo contenti perché è la vittoria di tutti"

Le parole del tecnico biancoverde al termine del match di oggi: "Abbiamo fatto la giusta partita sul piano dell'equilibrio e sulla voglia di vincerla. Il gruppo è compatto e ha voglia di lavorare e risolvere i problemi"

Ecco le dichiarazioni di mister Carmine Gautieri al termine di Avellino-Fidelis Andria, terminato con il punteggio di 2-0 in favore dei biancoverdi.

"Credo che i ragazzi abbiano dato tutto, bisogna dare solo continuità di prestazioni"

Il commento al caldo del tecnico biancoverde: "Buona la prima, abbiamo fatto la giusta partita sul piano dell'equilibrio e sulla voglia di vincerla. Credo che i ragazzi abbiano dato tutto e abbiamo fatto una partita ottima. Adesso, bisogna dare solo continuità di prestazioni. Faccio i complimenti ai miei giocatori, ho notato che questo è un gruppo compatto e che ha voglia di lavorare e risolvere i problemi. Abbiamo voglia di continuare a lavorare. Sono contento per i ragazzi, per la società e per i tifosi".

Sugli infortunati: "È un discorso che stiamo tastando quotidianamente, spero di recuperare qualche calciatore, anche perché le entità degli infortuni ci sono. Maniero è più recuperabile di Dossena, il quale aveva un problema alla coscia e non ha potuto essere presente".

Prima vittoria sulla panchina biancoverde: "È un'emozione bellissima. Allenare una piazza e una squadra con una società e una storia dietro è importante. Un'emozione condivisa con tutti. Siamo contenti perché è la vittoria di tutti, della città e la vostra che ci seguite quotidianamente".

"Non ci sono partite facili, è lo stesso Bari a dimostrarlo. Ho preferito cambiare modulo per le difficoltà che abbiamo"

Il campionato è ancora aperto, dopo la caduta del Bari contro il Campobasso: "Non ci sono partite facili. È lo stesso Bari ad averlo dimostrato prima contro il Messina, poi contro il Campobasso. Per quanto ci riguarda, dobbiamo migliorare ancora alcuni aspetti. È un campionato aperto, ma dobbiamo pensare a noi stessi attraverso le prestazioni e mettendoci in discussione. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi, attraverso la concentrazione e il lavoro".

Sulla coesistenza di diversi moduli: "Quando sono arrivato, ho lavorato con i 15 giocatori che avevo a disposizione e ho pensato che il modulo ideale fosse il 4-3-3. Ho preferito cambiare sistema di gioco proprio per le difficoltà che abbiamo, per dare più ordine e consistenza alle fasce laterali. Avevamo comunque qualche giocatore che ha stretto i denti per esserci. Ai ragazzi ho dato 3-4 concetti, ho detto cosa dovevano fare e lo hanno fatto anche molto bene. Ci sono state alcune situazioni estreme, che non ci dovrebbero essere perché ci vuole equilibrio. Ma ripeto, ho la fortuna di allenare un gruppo con caratteristiche importanti. Dobbiamo avere un'alternativa al sistema di gioco".

"Sapevo che Murano avrebbe fatto staffetta con Plescia. Latina squadra in salute, ma giocheremo per vincere"

Sull'evoluzione della gara: "Murano ha stretto i denti, ma sapevo che avrebbe fatto staffetta con Plescia. Nel primo tempo, siamo arrivati tante volte in area, ma abbiamo sbagliato spesso l'ultimo passaggio. Nel secondo tempo, siamo andati oltre e questo non deve succedere perché, indipentemente dal risultato, il nostro equilibrio deve essere sempre alto. I cambi sono stati giusti. Questo è un gruppo di qualità, nel senso che se non gioca uno, gioca un altro".

Si pensa già alla gara contro il Latina: "Dobbiamo lavorare e sapere cosa facciamo quando entriamo in campo, essere più bravi dell'avversario e portare a casa il risultato anche con una sola occasione. Sappiamo che il Latina è una squadra in salute, ma noi giocheremo sempre per vincere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Fidelis Andria 2-0, Gautieri: "Buona la prima, siamo contenti perché è la vittoria di tutti"
AvellinoToday è in caricamento