rotate-mobile
Calcio

Avellino pronto a ripartire, lupi al lavoro per il futuro: previsto un vertice con Perinetti e Pazienza

Il presidente D'Agostino incontrerà Perinetti e Pazienza, poi si lavorerà all'Avellino che affronterà la stagione 2024/25

Pochi giorni separano l’Avellino dalla ripartenza. Archiviata la stagione con l’eliminazione in semifinale playoff, il club pensa già al futuro ed è pronto a dare il via alla programmazione per vivere un’annata da protagonista. L’obiettivo è chiaro: riportare la piazza dove merita. “Ci riproveremo il prossimo anno con ancora più determinazione, faremo tesoro degli errori compiuti e ci metteremo immediatamente al lavoro per programmare il campionato”, ha riferito il presidente Angelo Antonio D'Agostino, dopo il ko con il Vicenza allo stadio Menti e con il sogno Serie B svanito.

L’Avellino ci riproverà, partendo dalle certezze. Non ci saranno rivoluzioni, ma si opererà nell’ottica di un miglioramento. E la prossima potrebbe essere una settimana determinante per le prime conferme. La famiglia D’Agostino non sembrerebbe intenzionata a stravolgere quanto costruito nell’ultimo anno e dunque sta riflettendo su una doppia permanenza. Il direttore dell’area tecnica Giorgio Perinetti e mister Michele Pazienza, che ha un contratto fino al 2025, potrebbero continuare la loro esperienza in Irpinia. Il numero uno, dopo aver accantonato gli impegni politici, incontrerà le parti per un vertice e per definire il lavoro in vista della prossima stagione.

Il trainer di San Severo, ingaggiato in corsa lo scorso 13 settembre, a poche ore di distanza dall’esonero di Massimo Rastelli, ha guidato i biancoverdi per 44 gare stagionali, collezionando 24 vittorie, 10 pareggi e 10 sconfitte. L’Avellino, che aveva aperto il suo cammino con due sconfitte consecutive, ha trovato il giusto equilibrio sotto la guida dell’allenatore pugliese, rimontando in classifica e chiudendo al secondo posto. La proprietà sarebbe disposta a rinnovargli la fiducia, la prossima settimana dunque sarà decisiva per quanto riguarda il futuro del mister e dello stesso Perinetti.

Poi la società si concentrerà sul ritiro e sulla scelta della location che accoglierà la squadra, discuterà della campagna abbonamenti e inizierà a progettare l’allestimento della rosa. Il nuovo campionato è alle porte e i lupi non vogliono farsi trovare impreparati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino pronto a ripartire, lupi al lavoro per il futuro: previsto un vertice con Perinetti e Pazienza

AvellinoToday è in caricamento