rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Calcio

Avellino-Audace Cerignola 1-1, Taurino: "Buttati tre punti in malo modo, mezza distrazione pagata cara"

Le parole del mister biancoverde al termine del match: "Non ho parlato ancora con nessuno della dirigenza. Mi auguro che i ragazzi rimangano sereni"

Ecco le dichiarazioni di mister Roberto Taurino nel post-gara di Avellino-Audace Cerignola, match terminato sul punteggio di 1-1: "La morale serve a poco, ma qualcosa bisogna dirla. Abbiamo buttato tre punti che erano vita, ossigeno. Li abbiamo buttati in malo modo, in una situazione di controllo. C'è tanta rabbia, in una gara dove, ancora una volta, non ricordo una parata di Marcone. Ma, se non la chiudi, non la porti ugualmente a casa. Bisogna sempre stare sul pezzo, in queste situazioni non ci devono essere distrazioni. E, invece, mezza distrazione l'abbiamo pagata cara".

Sui duri cori a fine gara della Curva Sud: "Non posso certo applaudire. Sono sempre in discussione, anche quando vinco. Non è mai tutto rose e fiori quando si vince, allo stesso modo quando non si perde non tutto è negativo. Non volevo dare alla squadra il messaggio di paura, ho messo in campo gente fresca per continuare ad aggredire e a essere propositivi, qualcuno che fa la rincorsa in più, ma senza abbassare il baricentro. Un cambio, a volte, può essere un messaggio e io non volevo dare assolutamente un messaggio di paura. Ho messo i cambi in avanti per avere gente fresca e cercare di chiudere la gara. Potevamo essere cinici, anche un po' più furbi. Con i se e con i ma, la partita potevi incanalarla. Non è stato così, poi siamo stati dei polli. A ogni piccolo errore, prendiamo gol. Oggi l'atteggiamento è stato buono, anche più di impatto fisico, sull'agonismo e sulle seconde palle".

Momento delicato per il tecnico biancoverde: "Non ho parlato con nessuno della dirigenza. L'unica cosa che mi auguro è che i ragazzi siano sereni. Per quanto riguarda la mia posizione, me la gestisco io. Per giocare a calcio, bisogna essere sereni, se si ha la pressione addosso non si va da nessuna parte. E' normale che non ci sia un clima disteso, i risultati sono questi, dobbiamo stare zitti e accettare tutto, lavorando e dimostrando di avere la forza per uscire".

Infine, una precisazione: "Mi dispiace che si sia innescata una polemica su Kanoute: avevo detto che, dalla risonanza magnetica, non risultava nessuna lesione. Per quanto riguarda Di Gaudio, ha avuto una ricaduta. Dalla settimana prossima, Kanoute dovrebbe ritornare ad allenarsi, per Di Gaudio ci vorrebbe qualche settimana in più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Audace Cerignola 1-1, Taurino: "Buttati tre punti in malo modo, mezza distrazione pagata cara"

AvellinoToday è in caricamento