rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Calcio

Avellino-Casertana 1-1, Aya: "Il risultato lascia il tempo che trova, pronto a dare quel qualcosa in più"

Le parole del nuovo difensore biancoverde: "Avellino è sicuramente una piazza importante. Voglio migliorare e raggiungere ciò che chiede il mister. Il calcio è uno sport di squadra e anch'io avrò bisogno dei miei compagni"

Al termine del test Avellino-Casertana (1-1), il nuovo difensore biancoverde Ramzi Aya si è presentato alla piazza: "Mi sto allenando da poco con la squadra. Sono contento di come stiamo lavorando, sicuramente i margini di miglioramento per il futuro sono tanti. Il risultato, in questo periodo, lascia sicuramente il tempo che trova. L'allenatore sta lavorando per mettere in pratica dei concetti e stiamo lavorando sotto quest'aspetto. Sicuramente, ci saranno degli errori e non ci facciamo confondere dal risultato di un'amichevole, ma pensiamo a lavorare duramente, a correggere ciò che abbiamo sbagliato e a continuare quello che abbiamo fatto bene".

"A me piace ragionare sul presente, il calcio si gioca in undici e anch'io ho bisogno dei miei compagni"

Sulla trattativa che lo ha portato a vestire la maglia biancoverde e sugli obiettivi stagionali: "Avellino è sicuramente una piazza importante: vengo da sei mesi a Reggio Calabria, dove ho avuto un infortunio gestito male. La trattativa è stata lunga, perché ho dovuto risolvere alcune questioni con la Reggina. Ma, con il direttore De Vito, ci eravamo già accordati. Manca ancora un po' all'inizio del campionato. A me piace ragionare sul presente, non guardare troppo in là. Preferisco concentrarmi a migliorare e a eseguire quello che vuole il mister".

Sulla squadra e sul suo ruolo cardine per la retroguardia irpina: "Siamo un buon mix di giovani nuovi ed esperti, un gruppo di diversi giocatori nuovi, me compreso, che si stanno conoscendo. Sicuramente, ci saranno delle difficoltà, ampiamente superabili. Sono pronto a dare quel qualcosa in più, ma il calcio si gioca in undici e anch'io ho bisogno dei miei compagni di squadra. Ripeto: il calcio è uno sport di squadra. Indubbiamente, ci sono dei giocatori che devono prendersi un po' più di responsabilità. Ma, per il momento, siamo contenti del percorso che stiamo facendo con il nostro mister. L'allenatore ha delle idee molto importanti e, se riusciamo a metterle in pratica, ci divertiremo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Casertana 1-1, Aya: "Il risultato lascia il tempo che trova, pronto a dare quel qualcosa in più"

AvellinoToday è in caricamento