menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, tegola per Castaldo: squalificato per 4 mesi

La Commissione Disciplinare si è finalmente pronunciata sulla squalifica di Luigi Castaldo coinvolto nel caso Nocerina relativo ai pagamenti in nero percepiti dal bomber di Giugliano durante il periodo di militanza rossonera

La Commissione Disciplinare si è finalmente pronunciata sulla squalifica di Luigi Castaldo coinvolto nel caso Nocerina relativo ai pagamenti in nero percepiti dal bomber di Giugliano durante il periodo di militanza rossonera (dal 2010 al 2012). Quattro mesi di squalifica a decorrere da oggi e 24 mila euro di ammenda per l’attaccante dell’Avellino che ha agito in violazione dell’articolo 1 del Codice di Giustizia Sportiva, recante il principio della lealtà sportiva.

“[…]ompensi in nero per euro 98.825,00 di cui euro 39.925,00 dalla P.M.CO. S.R.L., euro 51.650,00 dalla TIRRENIA COSTRUZIONI S.R.L. ed euro 7.250,00 dalla PAVIMENTAZIONE S.A.S. DI SERPE LUCIA, tutte società direttamente riconducibili ai Sigg.ri Giovanni CITARELLA e Christian CITARELLA, nonché a Alfonso FAIELLA, che al momento dei fatti ricoprivano la carica di Amministratore unico e legale rappresentante della società A.G.S. NOCERINA S.R.L.[…]” si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla Figc in merito alle motivazioni della sanzione.

Emesso dunque il verdetto finale su una vicenda che si trascinava oramai da tempo. Castaldo, che ha optato con i suoi legali per il patteggiamento, rientrerà in campo a fine novembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riprendono le ricerche di Domenico Manzo

  • Salute

    Vaccino Covid, una sola dose potrebbe essere efficace

  • Salute

    In Campania non ci si ammala più di influenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento