menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, Avellino - Spezia 0-1: sconfitta interna senza attenuanti

Lo Spezia sfata il tabù Avellino e si rilancia in classifica

Arriva la corazzata Spezia al “Partenio-Lombardi”. I liguri di mister Mimmo Di Carlo in tutto il 2016 non conoscono sconfitte ed arrivano con i favori del pronostici alla sfida. L’Avellino ritrova Castaldo in avanti, ma perde D’Angelo all’ultimo minuto. Dal primo c’è Paghera con Arini e Gavazzi. Panchina per Tavano.

La partita – Il primo squillo del match è di Calaiò. Al terzo l’ex Napoli spara alto. All’8’ cross basso di Gavazzi per Mokulu che in spaccata sfiora il palo alla destra di Chichizola. Sinistro di Piccolo al 12’ strozzato da Biraschi, Frattali blocca la sfera. Al 14’ dall’angolo di Gavazzi, tuffo di Mokulu, l’attaccante belga prende bene il tempo in area ma scheggia la traversa. Lupi vicini al gol. Al 24’, angolo di Visconti, Mokulu indisturbato non riesce a colpire bene da buonissima posizione. Al 27’ ancora i lupi pericolosi dagli sviluppi di un corner. Visconti per Castaldo, stacco dell’ex Nocerina alto sopra la traversa. Al 31’ miracolo di Frattali su Piccolo. Al 33’ Calaiò a tu per tu con Frattali salva i lupi dopo un assist al bacio di Sciaudone. Senza neanche un minuto di recupero, Chiffi manda tutti negli spogliatoi. Avellino e Spezia sono fermi sullo zero a zero.

Secondo tempo – Fuori Pisano, dentro Nica. Al 48' Acampora porta in vantaggio lo Spezia dopo un assist di Sciaudone. Con il sinistro beffa Frattali. Al 51', Piccolo spara a lato da buona posizione. Spezia vicinissimo al gol del raddoppio con Errasti che sfrutta una sponda di Calaiò, destro a giro che si perde di un nulla alla sinistra di Frattali. Ci prova Gavazzi al 63', destro a giro, alto. Al 68' cross di Biraschi, sponda di Castaldo per Tavano che scarica il destro sul fondo. Al 70' errore di Pulzetti che in alleggerimento serve Castaldo che spara la botta, palla di poco a lato. All'82' Calaiò si divora il gol del due a zero solo davanti a Frattali. Dopo tre minuti di recupero, cade l'Avellino al “Partenio-Lombardi”. Lo Spezia sfata il tabù Avellino e si rilancia in classifica.

Tabellino:

Avellino: Frattali, Pisano (46' Nica), Visconti, Biraschi, Jidayi, Arini (75' Sbaffo), Gavazzi, Paghera, Bastien (62' Tavano), Mokulu, Castaldo

A disp: Offredi, Nica, Tavano, Pucino, Joao Silva, Sbaffo, D'Attilio, Chiosa, Migliorini

All: Tesser

Spezia: Chichizola, De Col, Migliore, Valentini, Terzi, Sciaudone (70' Postigo), Errasti, Acampora (86' Vignali), Calaiò, Piccolo (77' Nenè), Pulzetti

A disp: Sluga, Postigo, Prados, Nenè, Kvrizic, Vignali, Ciurria, Misic, Tamas

All: Di Carlo

Arbitro: Chiffi di Padova, assistenti: Liberti di Pisa e Borzomì di Torino

Ammoniti: Sciaudone

Reti: 48' Acampora

Angoli: 12 a 1 per l’Avellino

Note: spettatori 4500 circa

Recupero: 0' e 3'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento