menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, Avellino - Novara 0-0: solo un pari. I tifosi ricordano Sergio Ercolano

Il tifoso del Napoli morto tredici anni fa al Partenio durante il derby, viene ricordato con uno striscione dai tifosi dell'Avellino

Avellino chiamato al pronto riscatto dopo il ko di Cagliari. Tesser cambia ancora una volta l’undici titolare, complici le defezioni di Gavazzi e Bastien, il tecnico dei lupi schiera Jidayi e Tavano in attacco al posto di Mokulu. Frattali, Nitriansky, Visconti, Biraschi e Ligi completano il pacchetto arretrato. Arini, Zito e l’ex Juve Stabia la mediana. Insigne dietro Tavano e Trotta. Baroni nel suo 4-3-3 schiera Da Costa, Faraoni, Dell’Orco, Poli e Vicari dietro. Signori, Faragè e Buzzegoli in mezzo. In attacco al fianco dell’ex Galabinov ci sono Rodriguez e Manconi. A 13 anni dalla morte di Sergio Ercolano che nel derby con il Napoli perde la vita allo stadio Partenio, i tifosi irpini lo ricordano con un commovente striscione.

Il match – Buona chance per i lupi al 4’. Angolo corto di Insigne, palla a Tavano che prova la magia al volo, palla di poco a lato alla destra di Da Costa. Avellino ancora vicino al gol con Tavano al 7’. Dopo un batti e ribatti, l’ex Empoli da ottima posizione esalta Da Costa che devia in angolo. Al 20’, Insigne dopo un assist di Tavano scarica il sinistro verso la porta di Da Costa. Bravo l’ex Samp a bloccare la sfera a terra. Al 23’, Nitriansky si perde Rodriguez che in area spara su Frattali. Al 28’ episodio da rivedere alla moviola. Ligi in area aveva staccato bene in area dopo un cross di Zito. Zappatore ferma tutto e sanziona l’offside. Al 32’ è Insigne a provarci, palla a lato. Verticalizzazione Insigne-Tavano, diagonale dell’ex Empoli ben neutralizzato da Da Costa. Un minuto dopo al 40’ Faraoni da fuori ci prova. Blocca Frattali. Al 42’ Galabinov mette a sedere Biraschi ma calcia alto sopra la traversa. 

Secondo tempo – Tesser cambia Nitriansky e lancia Nica. Galabinov al terzo con un missile chiama Frattali alla deviazione in angolo, dal corner susseguente Rodriguez ci prova, blocca Frattali. Al 53' Insigne su punizione crea un leggero grattacapo a Da Costa, bravo a parare in due tempi. Al 60' Trotta si beve Faraoni, ma spara addosso a Da Costa in uscita bravissimo a chiudere lo specchio della porta. Al 6 3' assolo di Zito che sgancia il sinitro. Sfera alta sopra la traversa. Al 75' il Novara schiera in campo Evacuo. L'ex esce per l'altro ex Galabinov. Appena entrato Evacuo viene stoppato all'ultimo da Biraschi davanti a Frattali. Tesser si gioca la carta D'Attilio. Fuori Zito. Esordio in B per l'ex Agropoli. All'85' Buzzegoli dai venti metri chiama alla parata a terra Frattali. Non accade più nulla fino al 93'. Avellino e Novara si dividono l'intera posta in palio. Finisce zero a zero.

Tabellino:

Avellino: Frattali, Nitriasnky (46' Nica), Visconti, Biraschi, Ligi, Arini, Jidayi, Zito (78' D'Attilio), Insigne, Trotta (72' Mokulu), Tavano

A disp: Offredi, Nica, Mokulu, Soumarè, Rea, Giron, D'Attilio, Chiosa, Napol

All: Tesser

Novara: Da Costa, Faraoni, Dell'Orco, Poli, Vicari, Signori, Buzzegoli, Faragò, Rodriguez (54' Corazza), Galabinov, Manconi (62' Gonzalez)

A disp: Tozzo, Viola, Ludi, Casarini, Corazza, Pesce, Gonzalez, Garofalo, Evacuo

All: Baroni

Arbitro: Martinelli di Roma 2, assistenti: Zappatore di Taranto e Muto di Torre Annunziata

Reti:

Ammoniti: Manconi, Zito, Faragò, Buzzegoli

Angoli: 12 a 4 per l’Avellino

Recupero: 0' e 3'

Note: spettatori 5000 circa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento