menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, Cagliari - Avellino 2-1: Arini segna ma è troppo tardi

I lupi escono sconfitti ma lottano a testa alta contro il Cagliari. Nel complesso buona la prova della squadra che lotta per tutti i novanta minuti

Il Cagliari vince ma l'Avellino tiene testa alla grande. Gli uomini di Rastelli raccolgono i tre punti e bissano il successo interno. 

La partita si apre con un Avellino aggressivo e un Cagliari sornione.

Al 10' Salamon devia in angolo su tiro-cross teso di Insigne dalla sinistra. Al 18', su corner sempre dalla sinistra, Storari è disturbato e si vede sfuggire il pallone dalle mani, ma Sau poi riesce a spazzare. 

La differenza tra Cagliari ed Avellino c'è: con il tempo i locali crescono ed attaccano con maggiore pericolosità.. Al 21' i sardi vanno molto vicini alla rete: gran tocco di Farias per l'inserimento di Sau. Frattali è in anticipo, ci arriva ma poi perde il pallone: il numero 25 la gioca all'indietro per Melchiorri che calcia a botta sicura, trovando tuttavia il portiere dell'Avellino pronto a rialzarsi e a deviare in corner.

Tre minuti dopo Farias calcia di potenza a giro da fuori area, in posizione leggermente defilata sulla sinistra: Fratttali salva in angolo sul primo palo. Poco prima della mezz'ora arriva il gol del Cagliari, tra le proteste dei lupi per un fuorigioco non rilevato dall'arbitro: Farias smarca Sau davanti al portiere Frattali: Cagliari in vantaggio. La gioia del vantaggio per un soffio non inganna il Cagliari: Mokulu spreca calciando precipitosamente in corsa e mettendo il pallone a lato sul primo palo.

Nella ripresa si assiste alla stessa partita.  Mokulu si presenta a tu per tu con Storari: il portiere resta giù fino all'ultimo, e quando il belga calcia a rete, in posizione ormai defilata sulla destra dell'area, trova Di Gennaro, che riesce a rinviare davanti alla porta. La partita si chiude al 53': Melchiorri  con la nuca manda il pallone a insaccarsi all'angolino sulla destra dopo un corner.

Avellino tutto in avanti e rischia di prendere il terzo gol prima con Farias (54') gran parata Frattali, poi Sau, su assist di Melchiorri, in scivolata colpisce il palo (64').

La partita l'Avellino vuole recuperarla e gioca davvero bene. Al 74' è solo un miracolo di Storari, bravo a respingere sotto misura su Mokulu, a negare il 2-1 agli irpini. 

I Lupi trovano comunque il goal all'84' con un bel tiro dal limite di capitan Arini che non lascia scampo.

Tabellino

Cagliari: Storari, Pisacane (58' Murru), Salamon, Capuano, Balzano, Dessena, Di Gennaro (82' Fossati), Joao Pedro; Farias (69' Deiola), Sau, Melchiorri.

A disp.: Cragno, Barella, Capuano, Munari, Cerri, Giannetti.

All.: Massimo Rastelli.

Avellino: Frattali; Nica, Biraschi, Ligi, Visconti, Bastien (55' Jidayi), Arini, Gavazzi (28′ Zito); Insigne (62' Soumarè), Mokulu, Trotta.

A disp.: Offredi, Tavano, Nitriansky, Rea, Chiosa, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Arbitro: Leonardo Baracani della sezione di Firenze, assistenti: Colella di Padova e Gori di Arezzo

Reti: 29′ Sau, 53' Melchiorri, 84' Arini

Note: angoli 7-8; ammonitit Nica, Farias, Biraschi, Arini, Capuano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento