menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Us Avellino, Padovano: "Bisceglie squadra scorbutica, ma noi siamo sempre sul pezzo"

Il vice di mister Capuano presenta la sfida di domani pomeriggio

Giuseppe Padovano, allenatore in seconda dell'Avellino, ha presentato la sfida di domani pomeriggio, in programma allo stadio "Gustavo Ventura", contro il Bisceglie (ore 15), valevole per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie C, girone C.

Le condizioni della rosa e i nuovi acquisti

Il vice di mister Capuano (squalificato per due giornate dal Tfn in merito alle dichiarazioni post Avellino-Ternana 0-1 di Coppa Italia di C) ha esordito con una sua considerazione sul calciomercato di gennaio e sullo stato di forma della rosa:

"Le condizioni fisiche della squadra sono buone: siamo sempre stati sul pezzo nelle ultime uscite, affrontando ottime partite sia sul piano tattico che fisico. L'arrivo dei rinforzi, ora, ci offre la possibilità di essere numericamente lunghi. Va dato il merito a chi ha portato questi ragazzi qui ad Avellino".

In attacco, dove urgeva assolutamente un rinforzo, è tornato Pozzebon:

Demiro è un giocatore fisico e strutturato sul quale ci crediamo molto: è un giocatore  che fa guerra e in area di rigore ha una presenza costante. Vuole riscattare questa prima parte di stagione dove, a Gozzano, ha fatto poco da un punto di vista realizzativo.

L'Avellino, inoltre, potrà contare su altre due soluzioni offensive importanti, Sandomenico e Ferretti:

"Salvatore ha avuto poco spazio a Cava, ma ci darà tante soluzioni, ha cambio di passo, sterzata, vede la porta e ci migliora notevolmente, dovendo giocare con il 3-4-2-1. Daniele è un giocatore che l'anno scorso ha vinto una B a Trapani da protagonista. Ha avuto un piccolo problema cardiaco che, fortunatamente, ha risolto. E' dotato di personalità, qualità e all'occorrenza può fare anche la punta, potendo attaccare in profondità".

Sugli under Rizzo e Garofalo:

"Agostino è apparso al Livorno quest'anno in pochissime apparizioni, il suo arrivo può darci qualcosa di più soprattutto nella fase di spinta e portando Celjak al suo ruolo naturale. Vincenzo è un ragazzo che già è stato a Rieti con noi l'anno scorso, in questa stagione a San Benedetto ha avuto poco spazio. E' un giocatore che rischia poco e ci concederà di giocare più spesso sulla mediana a due".

Un ultimo pensiero, infine, sull'avversario del match di domani pomeriggio:

"Il Bisceglie è una squadra fisica e scorbutica, che gioca in un campo ai limiti della praticabilità. Ha fatto dei risultati importanti, ha perso la scorsa a Potenza una partita che non meritava di perdere. Dispone di buone individualità e ottime soluzioni in avanti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento