Lunedì, 15 Luglio 2024
Basket

Del.Fes Avellino bella a metà, la Virtus Arechi Salerno si aggiudica il derby: 72-61

Al PalaLongo arriva la quarta sconfitta di fila per i ragazzi di coach Benedetto

Una Del.Fes Avellino bella da vedere nei primi due quarti, un po' più incostante nella seconda metà di gara, cade al PalaLongo contro la Virtus Arechi Salerno. Nel match valevole per la ventunesima giornata del campionato di basket di Serie B, girone D, il roster guidato da coach Benedetto viene sconfitto con il punteggio di 72-61.

Virtus Arechi Salerno-Del.Fes Avellino 72-61: il commento della gara

Il sostanziale equilibrio del primo quarto viene rotto da un 3/3 dalla lunetta di Matteo Caridà che porta il roster irpino in vantaggio di due lunghezze al 10' (16-18). A inizio secondo quarto, Nicolò Basile e lo stesso Caridà allungano il break (16-22), Mattia Coltro e Andrea Valentini piazzano il controparziale per il pari della Virtus Arechi (22-22). 

Il numero 3 della Del.Fes è particolarmente ispirato e firma la tripla del nuovo vantaggio per i biancoverdi (22-25). I ragazzi di coach Giovanni Benedetto riescono a resistere alle offensive degli avversari azzurrogranata e chiudono la prima metà di gara sul +3 (31-34).

Al rientro sul parquet, Salerno passa avanti con la bomba di Marco Mennella (40-39). Il roster allenato da coach Di Lorenzo inizia a costruire anche un buon divario (49-42 al 27'), prima della conclusione fuori dall'arco di Nicolò Basile che riporta Avellino a -4 (49-45). Il divario tra blaugrana e biancoverdi resta immutato anche alla fine del terzo quarto, con il tabellone del PalaLongo che recita 51-47 in favore dei padroni di casa.

Nell'ultimo quarto, Salerno tenta la fuga definitiva con la tripla di Antonio Di Donato del 62-55. La Del.Fes risponde orgogliosamente con un minibreak, a firma di Allen Agbogan e Matteo Caridà, che la riavvicina alla Virtus Arechi (62-59). Mennella ridetta legge e, con quattro punti consecutivi, firma il nuovo +7 degli azzurrogranata al 37' (66-59).

Si arriva ai minuti finali: il 2/2 dalla lunetta di Nicolò Basile riporta timidamente in vita Avellino (66-61), ma un altra conclusione da tre punti di un implacabile Marco Mennella (69-61) è una mannaia per la compagine irpina, che non riuscirà a segnare più. Il gioco da tre conclusivo di Luigi Cimminella chiude la contesa sul 72-61, risultato forse ingeneroso per i biancoverdi, sempre in partita fino alla fine.

Quarta sconfitta consecutiva per la Del.Fes, a cui non bastano i 13 punti di Matteo Caridà per compiere l'impresa in terra salernitana. La Virtus Arechi, grazie al trio Rinaldi-Mennella-Cimminella, si aggiudica il derby e manda in crisi gli irpini.

Domenica prossima, alle ore 18, la Del.Fes tornerà sul parquet del PalaDelMauro per un altro, difficilissimo match contro la Moncada Energy Agrigento.

Virtus Arechi Salerno-Del.Fes Avellino 72-61: il tabellino

VIRTUS ARECHI SALERNO-DEL.FES AVELLINO 72-61

(16-18, 15-16, 20-13, 21-14)

VIRTUS ARECHI SALERNO: Cimminella 10, Romano 4, Marini 4, Caiazza ne, Peluso ne, Mennella 15, Di Donato 9, Rinaldi 16, Valentini 8, Coltro 6, Loïq Marie ne, Capocotta 0. Coach: Di Lorenzo.

DEL.FES AVELLINO: Basile 11, Carenza 10, Venga 4, Caridà 13, Marra ne, Cepic 0, Hajrovic 1, D'Andrea 9, Agbogan 4, Crispino ne, Hassan 9. Coach: Benedetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Del.Fes Avellino bella a metà, la Virtus Arechi Salerno si aggiudica il derby: 72-61
AvellinoToday è in caricamento