rotate-mobile
Basket

Un Marra spaziale manda in paradiso la Del.Fes Avellino, a Monopoli sprint verso la salvezza: 71-72

Un canestro del cestista biancoverde a 11 secondi dalla fine consegna ai ragazzi di coach Benedetto la sesta vittoria di fila

Un Alessandro Marra in versione spaziale manda la Del.Fes Avellino in paradiso. Nel match recupero della ventiquattresima giornata del campionato di Serie B, girone D, i biancoverdi superano l'ostacolo Lapietra Monopoli con il punteggio di 71-72.

Lapietra Monopoli-Del.Fes Avellino 71-72: il commento della gara

Partenza contratta dei ragazzi di coach Giovanni Benedetto, che subiscono i 2/2 dalla lunetta di Matteo Annese e Andrea Lombardo (4-0). Poi, è Daniele D'Andrea a suonare la carica, propiziando un megabreak di 0-17 in cui, a spiccare, è la tripla messa a segno da Giovanni Carenza per il 4-11 al 6'. L'inerzia del roster pugliese viene interrotta dal tiro dalla distanza di Mauro Torresi Lelli e dal tiro da due dello stesso Lombardo, con il primo quarto che si chiude sul punteggio di 9-17.

Nel secondo quarto, è ancora l'esperto cestista in canotta numero 4 a trascinare l'Action Now sul -3 (14-17), prima del canestro da due di Alessandro Marra (14-19) che arresta il controparziale di Monopoli sul 10-0. Nicolò Basile, con i suoi primi due punti della gara, prova a far scappare di nuovo la Del.Fes, ma Torresi Lelli non ci sta e firma il canestro che vale la doppia cifra personale (16-21). Carenza ok ai liberi (16-23), punti anche per Marco Venga (16-25), quindi Lombardo per il -7 (18-25). 

Gli uomini di coach Carolillo dimostrano di avere più fame nel secondo quarto e, con quattro punti di Giovanni Laquintana e due di Annese, si riavvicinano fino a tre lunghezze di distacco (24-27). L'entusiasmo del roster monopolitano viene, però, smorzato da D'Andrea e Marra che riportano la Del.Fes sul +7 (24-31). Lapietra va di nuovo ai liberi (1/2 di Annese e 2/2 di Laquintana), poi si accende la fiamma di Matteo Caridà che scocca la bomba (27-34). Lo stesso numero tre non sbaglia dalla lunetta, in seguito al fallo tecnico fischiato a Laquintana, ma non ne approfitta sull'ultima conclusione del secondo quarto che si infrange sul ferro. Si va, così, al riposo sul punteggio di 29-37, con il divario che non cambia rispetto a quello del 10'.

Al ritorno sul parquet, una nuova tripla di Alessandro Marra riporta la Del.Fes sulla doppia cifra di vantaggio (31-42). Monopoli risponde al 24' con due tiri da oltre l'arco di Andrea Lombardo per il -5 (41-46) che costringe coach Benedetto al timeout. Il roster biancoverde non ha la stessa lucidità della prima metà di gara, ma Nunzio Sabbatino non coglie l'attimo, accontentandosi di un 1/2 ai liberi. L'Action Now c'è e con il solito Lombardo arriva a due passi dalla Del.Fes (44-46), ma ancora Marra, da tre (44-49), mette la parola fine all'insidioso break di 13-0 dei padroni di casa.

Torna in partita anche Giovanni Carenza, con un altro tiro da oltre i 6,75 m (44-52). L'altalena di emozioni continua a oscillare da una parte all'altra con il ventesimo punto di Lombardo e i primi tre di Alfonso Di Ianni (49-52). Giovanni Laquintana è una sentenza dalla lunetta e Monopoli è lì, a -1 (51-52); ma Nicolò Basile non ci sta e, con un gioco da tre, fa rifiatare i suoi compagni (51-55). Torresi Lelli tiene Lapietra a due lunghezze di distacco, Marra stavolta sbaglia da tre e il terzo quarto si chiude sul 53-55.

Ultimo quarto: la tripla di Mauro Torresi Lelli fa esplodere la Tendostruttura di Via Pesce (58-57), Carenza ci mette una pezza e riporta la Del.Fes avanti (58-59). Un fallo tecnico di squadra porta il cestista n. 4 della Action Now alla lunetta, dove si dimostra implacabile (59-59). Solo 1/2 ai liberi per Venga (59-60), Monopoli fa quadrato e con Andrea Lombardo, da tre, rimette il muso avanti (62-60). L'ex di turno, Jacopo Ragusa, si fa trovare pronto sia ai liberi che sotto le plance e Lapietra vola a +6 (66-60).

Avellino va in crisi ed è evidente allorquando Monopoli inizia a costruire il suo vantaggio rimbalzo dopo rimbalzo, sia in difesa che in attacco. Alessandro Marra fa 2/2 ai liberi e interrompe il nuovo parziale di 7-0 dei padroni di casa, ma ormai Monopoli è infallibile e l'ennesima bomba di Lombardo è quasi una doccia fredda per i biancoverdi che vanno, per la prima volta nel corso del match, a -7 (69-62). Un Norman Hassan non al top della condizione segna il primo libero e sbaglia il secondo, su cui, tuttavia, si fionda Daniele D'Andrea a prendere il rimbalzo. Lo scarico per lo stesso Hassan vale la tripla del -3 (69-66). Monopoli gestisce male il successivo attacco e manda Marra in lunetta, che risponde presente (69-68), così come anche Lombardo (71-68), che spende poi fallo sullo stesso Marra: sarà il quinto della gara per l'idolo del pubblico di casa che esce dal parquet, tra gli applausi scroscianti.

Minuti finali di gara: il numero 4 in canotta biancoverde raggiunge il 10/10 ai liberi (71-70). Serie di errori da una parte e dall'altra fino al 40': Laquintana sbaglia, Ragusa afferra un prezioso rimbalzo offensivo e scarica verso Torresi Lelli che, però, perde palla. Sull'azione successiva, Nicolò Basile fallisce da tre, ma Alessandro Marra è abbastanza lesto da agguantare il rimbalzo e siglare il canestro del sorpasso a 11'' dall'ultima sirena. L'ultima azione è nelle mani di Monopoli, in palio una buona fetta di stagione, ma non accade più nulla. Avellino sbanca il parquet nemico al fotofinish e sprinta verso la salvezza, timbrando la sesta vittoria di fila.

La Del.Fes sale a quota 22 punti in classifica, staccando di due lunghezze Pozzuoli e Cassino, ferme a quota 20. Prosegue, dunque, il momento magico degli irpini, con un clamoroso cammino nella seconda parte di stagione, fino a qualche mese, impensabile. L'obiettivo, ora, è più vicino e altri tre ostacoli attendono Marra (oggi top scorer con 28 punti) e compagni verso il raggiungimento della meta.

Domenica 1° maggio 2022, alle ore 18, i ragazzi di coach Benedetto sbarcheranno in Sicilia per la penultima giornata della stagione regolare: avversario di turno la Fidelia Torrenova.

Lapietra Monopoli-Del.Fes Avellino 71-72: il tabellino

LAPIETRA MONOPOLI-DEL.FES AVELLINO 71-72
(9-17, 20-20, 24-18, 18-17)
LAPIETRA MONOPOLI: Bellantuono 0, Torresi Lelli 20, Ragusa 6, Annese 5, Laquintana G. 8, Muolo ne, Sabbatino 1, Visentin 0, Di Ianni 3, Laquintana M. 0, Notarangelo ne, Lombardo 28. Coach: Carolillo.
DEL.FES AVELLINO: Basile 5, Carenza 14, Venga 3, Caridà 8, Marra 28, Cepic 0, Spagnuolo ne, D'Andrea 10, Agbogan ne, Hassan 4. Coach: Benedetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Marra spaziale manda in paradiso la Del.Fes Avellino, a Monopoli sprint verso la salvezza: 71-72

AvellinoToday è in caricamento