rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Basket

L'IVPC Del.Fes Avellino parte con il turbo e regola l'Adriatica Industriale Corato: 76-57

Ottimo inizio dei ragazzi di coach Benedetto nel campionato di Serie B, girone D: Caridà e Marra trascinano gli irpini verso la prima vittoria stagionale

L'IVPC Del.Fes Avellino fa subito sul serio, infliggendo all'Adriatica Industriale Corato una sonora sconfitta: nel match valevole per la prima giornata del campionato di basket di Serie B, girone D, gli irpini strapazzano i pugliesi con il punteggio di 76-57.

IVPC Del.Fes Avellino-Adriatica Industriale Corato 76-57: le immagini

IVPC Del.Fes Avellino-Adriatica Industriale Corato 76-57: il commento della gara

La gara inizia immediatamente con il botta e risposta tra Efe Idiaru e Giacomo Eliantonio (2-2), poi è Niccolò Petrucci a scaldare la mano con la bomba che porta la Del.Fes in vantaggio per la prima volta nel match (5-2). Ma il roster pugliese, trascinato dalla spinta dei suoi tifosi giunti da Corato al PalaDelMauro, rialza la testa e si rifà avanti con i canestri di Francesco Infante e Mauro Stella (5-6). Idiaru fa soltanto 1/2 dalla lunetta (5-7), Eliantonio pareggia di nuovo i conti (7-7) ed è seguito a ruota libera da Alessandro Marra che, con cinque punti di fila (12-7), costringe coach Marco Verile al primo timeout del match. Pasquale Battaglia fa 2/2 ai liberi (12-9) ma, sull'azione successiva, allo scadere dell'azione, Riccardo Arienti caccia il coniglio dal cilindro, siglando una tripla da quasi metà campo (15-9). Si accende la spia verde anche per Marco Caridà (17-9), Infante manda in doppia cifra i neroverdi (17-11) ma ancora Caridà, dalla lunetta, è implacabile (19-11). L'Adriatica Industriale ha nelle mani l'ultimo possesso del primo quarto e Pasquale Battaglia lo concretizza alla grande, segnando il tiro da tre che tiene in vita gli ospiti (19-14).

Primi quattro punti per Marco Venga a inizio secondo quarto (23-14), poi va a referto anche Andrea Valentini per il +11 di marca irpina (25-14). Il solito Francesco Infante ferma il break avellinese (25-16), il timeout chiamato da coach Giovanni Benedetto non apporta nuove idee di gioco alla Del.Fes che subisce il rientro di Corato, prima con la tripla di Aldo Gatta e poi con la penetrazione di Efe Idiaru (25-21). Giacomo Eliantonio spezza l'inerzia biancoverde (27-21) e anticipa il gioco da tre di Donato Vitale (30-21). Idiaru è preciso dalla lunetta (30-23), mentre Infante rimette le distanze tra le due squadre entro le cinque lunghezze (30-25). Anche Giovanni Carenza va ai liberi, ma realizza soltanto un punto (31-25), laddove Eliantonio non sbaglia un colpo. Stavolta, l'ultimo possesso non è ben sfruttato dalla compagine ospite e la prima metà di gioco si conclude, dunque, con Avellino avanti di otto punti (33-25).

Al ritorno sul parquet, i due liberi siglati da Donato Vitale e il canestro in penetrazione di Alessandro Marra fanno volare l'IVPC sul +12 (37-25). Giorgio Artioli ci mette una pezza, siglando i primi due punti del match (37-27), ma Niccolò Petrucci è sentenzioso dalla distanza e permette alla Del.Fes di allungare a quota tredici le lunghezze di distacco (40-27). Pasquale Battaglia per il -11 (40-29), poi si illumina la stella di Alessandro Marra che, con cinque punti consecutivi, trascina Avellino sul +16 (45-29). Ancora Petrucci, da oltre l'arco (48-29), continua la mattanza nei confronti di Corato, che si aggrappa al gioco da tre di Daniele Tomasello per restare in partita (48-32). Marra e Petrucci sono implacabili (52-32). Vitale è un treno che non conosce sosta: segna e subisce il fallo (54-32), sbagliando però il libero aggiuntivo. Andrea Valentini va di tabella (56-32), Aldo Gatta ferma il parziale di 8-0 dei padroni di casa mettendo a referto sette punti di fila (56-39). Nel finale di terzo quarto, i ragazzi di coach Benedetto giochicchiano e Salvatore Sgarlato ha tra le mani il canestro del -14, che si infrange, tuttavia, sul ferro.

L'ultimo quarto prende vita con il ritorno al canestro di Marco Caridà (58-39). Uno su due dalla lunetta per Andrea Bianco (59-39), mentre Francesco Infante rivede la strada del canestro, marcando la doppia cifra (59-41). Piazzato di Andrea Valentini per il nuovo +20 targato IVPC (61-41). La mano di Caridà si infiamma anche da oltre l'arco (64-41) e il numero 3 dell'IVPC diventa anche assist man nello show time con Valentini (66-41). Aldo Gatta, dalla distanza, continua a onorare l'impegno (66-44), ma Riccardo Arienti non vuole concedere sconti da oltre l'arco (69-44). Anche Giacomo Eliantonio finisce in doppia cifra, prima della tripla di Infante allo scadere dell'azione (71-49). Ancora Caridà, dalla distanza, ripete il massimo vantaggio Del.Fes, +25 (74-49). Pasquale Battaglia rende meno amaro il passivo per gli ospiti e il risultato finale sul tabellone recita 76-57 per l'IVPC che mette il sigillo sulla prima vittoria nella regular season.

IVPC Del.Fes Avellino-Adriatica Industriale Corato 76-57: il tabellino

IVPC DEL.FES AVELLINO-ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO 76-57
(19-14, 14-11, 23-14, 20-18)
IVPC DEL.FES AVELLINO: Venga 4, Caridà 14, Bianco 1, Petrucci 11, Valentini 8, Arienti 6, Carenza 1, Eliantonio 10, Marra 14, Vitale 7, Signorino ne, Vukobrat 0. Coach: Benedetto.
ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO: Idiaru 9, Gatta 13, Del Tedesco 0, Stella 2, Battaglia 13, Artioli 2, Sgarlato 0, Messina ne, Tomasello 3, Infante 15. Coach: Verile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'IVPC Del.Fes Avellino parte con il turbo e regola l'Adriatica Industriale Corato: 76-57

AvellinoToday è in caricamento