Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Basket

La Del.Fes Avellino soffre, lotta e vince: 77-72 contro la BPC Virtus Cassino

I biancoverdi riscattano la sconfitta di Reggio Calabria con una vittoria ottenuta al termine di un avvincente duello al PalaDelMauro: grandissima rimonta nell'ultimo quarto dei ragazzi di coach Robustelli, spinti da un super Basile (20 punti)

La Del.Fes Avellino riscatta la sconfitta patita all'esordio contro la Viola Reggio Calabria e batte la BPC Virtus Cassino al termine di un testa a testa avvincente. Al PalaDelMauro, finisce 77-72 il match valevole per la seconda giornata del campionato di basket di Serie B, girone D.

Del.Fes Avellino-Virtus Cassino 77-72: il riassunto del match

Dopo un avvio sprint dei ragazzi di coach Robustelli, propiziato dai tiri dalla lunga distanza di Alessandro Marra e Norman Hassan, il roster cassinate si mette in carreggiata, con un parziale di 0-6 che fissa il risultato del primo quarto sul 22-18. Il break prosegue anche a inizio gara, con la compagine rossoblu che, grazie soprattutto all'ex Scandone Uchenna Ani, riesce a portarsi sul 22-22, prima del canestro da due di Nicolò Basile al 12' che interrompe il digiuno biancoverde e apre le danze a un controparziale di 9-0 (31-22). Provenzani e Ly-Lee provano a recuperare il gap, ma una nuova bomba di Allen Agbogan riporta Avellino sul +8 (34-26). Il timeout chiamato da coach Luca Vettese rivitalizza Cassino che, sempre con Vincenzo Provenzani, si riporta dapprima a -5 (34-29) e poi, dopo il successivo canestro da due di Basile, a sole quattro lunghezze dalla Del.Fes (36-32). È in particolare sotto le plance che i laziali mettono in difficoltà gli irpini e il canestro di Keller Ly-Lee del -2 (36-34) risuona come un campanello d'allarme per i padroni di casa, che riescono comunque a chiudere la prima metà di gara in vantaggio.

Al ritorno sul parquet, Virtus e Del.Fes si scambiano numerose battute, punto a punto, fino alla decisione arbitrale al 29', piuttosto discutibile, che porta a un fallo tecnico contro gli irpini, con il conseguente libero concretizzato da Luca Campori per il 49-50 in favore di Cassino. Sull'azione successiva, il numero 77 rossoblu affonda con precisione nella difesa biancoverde, conquistandosi un gioco da tre che, tuttavia, non viene concretizzato a pieno. Si chiude, dunque, il terzo quarto sul punteggio di 49-52 in favore della BPC. Nell'ultimo quarto, i ragazzi di coach Vettese tentano la fuga: è Vincenzo Provenzani il protagonista in questa fase, prima con la tripla del +6 e, quindi, con un gioco da tre con fallo antisportivo che permette a Cassino di conservare un prezioso possesso. Possesso che capitan Federico Lestini finalizza in grande stile, per la bomba del +12. La Del.Fes perde la testa e gli arbitri la puniscono, chiamando un nuovo fallo tecnico al roster biancoverde che manda su tutte le furie il pubblico del PalaDelMauro. Il megabreak degli ospiti si interrompe sul 49-62: è qui che ritorna in gioco Avellino che, spinta da un inarrestabile Nicolò Basile, firma il controsorpasso di 10-0 (59-62). Ci pensa Campori a rispedire i biancoverdi a -6, Agbogan e Marra a riportarla in parità (66-66). Lestini, implacabile, sigla la tripla del nuovo vantaggio cassinate (66-69); sull'azione successiva, Emin Mavric riesce a fare solo 1/2 dalla lunetta, con il possesso che resta, però, nelle mani degli irpini, in virtù di un fallo antisportivo subito dal cestista bosniaco. Si lotta sotto canestro e Norman Hassan, impavido, riesce a procurarsi il fallo che gli permette di andare in lunetta, per il nuovo pareggio della Del.Fes (69-69).

Ultimo minuto di gara: Cassino si innervosisce e compie fallo al rimbalzo, portando Alessandro Marra in lunetta. Il cestista biancoverde fa 1/2 ma, sul secondo libero sbagliato, fa sua la sfera, consentendo ad Hassan di andare al tiro e correggendone la conclusione sbagliata, per il 72-69 a 37'' dalla fine del match. Dall'altra parte, Provenzani cade nel tentativo di andare a tabella e consente ad Avellino di recuperare palla e ritornare in lunetta con Basile (1/2 per il 73-69). Le speranze della BPC sembrano spegnersi definitivamente su un nuovo fischio arbitrale che stronca la rimessa dei rossoblu, spianando la strada ai biancoverdi con il 2/2 ai liberi di Hassan (75-69). Uchenna Ani ha il tempo per sparare la tripla del -3 (75-72), ma non per dare vita a una clamorosa rimonta: la mano di Hassan è ancora calda ed è sui suoi ultimi due tiri dalla lunetta che si conclude il lunghissimo e avvincente duello tra Del.Fes e BPC (77-72).

Top scorer dell'incontro è Nicolò Basile che, con i suoi 20 punti, trascina il roster biancoverde al successo. In doppia cifra anche Norman Hassan (18), Stefano Spizzichini (12) e capitan Alessandro Marra (11). Nulla da fare per la Virtus Cassino, alla quale non basta il trio Provenzani-Ani-Campori per piazzare il colpaccio in terra irpina. Domenica prossima, alle ore 18, i ragazzi di coach Robustelli saranno ospiti della Lions Basket Bisceglie per il terzo atto della regular season.

Del.Fes Avellino-BPC Virtus Cassino 77-72: il tabellino

DEL.FES AVELLINO-BPC VIRTUS CASSINO 77-72
(22-18, 14-16, 13-18, 28-20)
DEL.FES AVELLINO: Basile 20, Venga 2, Marra 11, Cepic 0, D'Andrea 0, Agbogan 9, Mavric 5, Hassan 18, Ense ne, Zastavnyy ne, Spizzichini 12. Coach: Robustelli.
BPC VIRTUS CASSINO: Mastrocicco ne, Idrissou 0, Teghini 6, Gambelli ne, Moffa 5, Razic 0, Ly-Lee 6, Provenzani 17, Ani 15, Lestini 9, Birra 0, Campori 14. Coach: Vettese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Del.Fes Avellino soffre, lotta e vince: 77-72 contro la BPC Virtus Cassino

AvellinoToday è in caricamento