rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Basket

Carenza e D'Andrea stratosferici, la Del.Fes Avellino agguanta anche gara 2 contro Forio: 75-61

Strepitosa prestazione della coppia di lunghi biancoverde (26+18 punti): venerdì sera al PalaBarbuto di Napoli primo match point per la salvezza

La Del.Fes Avellino raddoppia e, grazie alla stratosferica coppia Carenza-D'Andrea, fa sua anche gara 2 della serie playout del girone D della Serie B contro Forio Basket: al PalaDelMauro, finisce 75-61 in favore dei ragazzi di coach Giovanni Benedetto.

Carenza e D'Andrea stratosferici, la Del.Fes Avellino agguanta anche gara 2 contro Forio: 75-61

Del.Fes Avellino-Forio Basket 75-61: il commento della gara

I primi due punti della gara sono della compagine ischitana e recano la firma di Simone Orsini: il numero 22 in canotta azzurra si ripete con un gioco da tre, ad annullare la tripla del primo vantaggio biancoverde a opera di Alessandro Marra. Jakov Milosevic porta il roster di coach Iovino sul +4 (3-7), poi però la Del.Fes alza i ritmi e dà vita al secondo sorpasso con il gioco da tre di Daniele D'Andrea e il sottomano di Nicolò Basile (8-7). Giovanni Carenza allunga sul +3 (10-7), Andrea Antonaci pone fine al primo break biancoverde (10-9). Matteo Caridà inizia a scaldare la mano (13-9), Forio resta a stretto contatto con il tiro da oltre l'arco di Damir Hadzic (13-12), poi arriva un nuovo parziale di 8-0, firmato Del.Fes, con la coppia Carenza-D'Andrea sugli scudi (21-12). Milosevic interrompe il digiuno isolano (21-14), ma non concretizza a pieno dalla lunetta. Gli ospiti difendono meglio nel finale e hanno l'opportunità di accorciare ulteriormente il divario, ma il tiro di Juan Caceres è corto e il primo quarto si conclude con il punteggio di 21-15.

Simone Orsini, da oltre i 6,75 m, infiamma l'animo dei supporters foriani (21-18) a inizio secondo quarto, ma Giovanni Carenza non ci sta e risponde per le rime (24-18). La partita si accende anche sul parquet e coach Luigi Iovino si becca un fallo tecnico, in seguito a un fallo su tiro da due di Norman Hassan. Il cestista in canotta numero 17 fa 2/3 ai liberi (26-18), ma si riscatta alla grande sull'azione successiva, realizzando la bomba del +11 (29-18) che costringe Iovino al secondo timeout della gara. Una grande giocata di Jakov Milosevic, condita da un tiro libero aggiuntivo (29-21), dimezza la doppia cifra di distacco. L'esterno montenegrino è preciso anche sul 31-23, successivamente ai primi due punti della gara a opera di Marco Venga; un po' meno dalla lunetta, 1/2 proprio come Carenza (32-24) che, in seguito, riporta il distacco a dodici lunghezze (36-24), tentativo di nuovo allungo strozzato sul nascere dal solito Milosevic (36-26). Il duello tra il numero 1 di Avellino e il 30 di Forio continua (40-28), fino all'1/2 dalla lunetta di Shadi Nafea (40-29). Avellino difende bene negli ultimi istanti di secondo quarto e, con un Daniele D'Andrea sugli scudi, chiude all'intervallo sul +15, massimo vantaggio della prima metà di gara (44-29).

Al ritorno sul parquet, Andrea Antonaci prova a ridurre il distacco (44-31), ma Daniele D'Andrea è sulle sue tracce (46-31). Impeccabile, dalla lunetta, Jakov Milosevic (46-33), poi D'Andrea mette un altro canestro in un'azione convulsa, in cui Forio rimedia sia un antisportivo che un tecnico: Giovanni Carenza totalizza 2/3 ai liberi e, nell'azione successiva, realizza il canestro del +19 (52-33). Freddo, dalla D'Andrea, per il nuovo massimo vantaggio di marca irpina, +21 (54-33). Nuovo gioco da tre di Milosevic (54-36) e ancora D'Andrea ai liberi (56-36), prima della tripla di Damir Hadzic (56-39). Si sblocca Matteo Caridà con un 2/2 (58-39), così come Juan Caceres (58-41). Nuovo tecnico alla panchina isolana, Carenza non sbaglia e anticipa il nuovo 2/2 del cestista argentino (59-43). Bellissima iniziativa personale di Luka Cepic, che mette a referto i suoi primi due punti della gara (61-43), al pari di Francesco Ciarpella (61-45). La tripla al fotofinish di Hadzic ridà, quindi, una speranza a Forio: 61-48 il punteggio al 30'.

Ultimo quarto: Daniele D'Andrea timbra il suo ventesimo punto della partita (63-48), poi la stanchezza si fa sentire da ambo le parti e non si segna più. Apprensione, al 33', per Giovanni Carenza, che esce zoppicante dal parquet: prova ad approfittarne Forio che tenta il gioco da tre con Francesco Ciarpella, non concretizzato a pieno dal numero 11 del roster ischitano (63-50). Ma la tripla da distanza siderale di Matteo Caridà (66-50), seguita dall'appoggio a tabella in contropiede di Luka Cepic, riportano Avellino a un distacco considerevole (68-50). Si rivede di nuovo Milosevic dalla lunetta (68-52), eppure non basta agli ospiti, perché Caridà torna sugli standard di gara 1 (71-52). Alessandro Marra eguaglia il massimo vantaggio del terzo quarto (73-52), poi è ancora il montenegrino a rivelarsi efficace ai liberi (73-54), provando a salvare la faccia di Forio. Marco Venga ok sotto le plance (75-54), 1/2 ai liberi di Shadi Nafea (75-55). Primi tre punti di Marco Antonio Iannello e tripla ancora di Nafea, mentre il sipario su gara 2 inizia a calare e sorride ancora una volta alla Del.Fes Avellino, che si porta sul 2-0 nella serie playout contro gli isolani.

Finisce 75-61 al PalaDelMauro, con un'eccezionale Giovanni Carenza (26 punti) autentico mattatore dell'incontro, seguito a ruota libera da un sontuoso Daniele D'Andrea (18). Non basta, a Forio, la prova altrettanto convicente di Jakov Milosevic (22). Venerdì, alle ore 16:45, la serie si sposterà al Centro Sportivo di Sant'Antimo: sarà il primo match point per la Del.Fes Avellino, ormai a un passo dall'obiettivo salvezza più volte accarezzato nel corso delle ultime settimane.

Del.Fes Avellino-Forio Basket 75-61: il tabellino

DEL.FES AVELLINO-FORIO BASKET 75-61
(21-15, 23-14, 17-19, 14-13)
DEL.FES AVELLINO: Basile 2, Carenza 26, Venga 4, Caridà 11, Marra 5, Cepic 4, Spagnuolo 0, D'Andrea 18, Agbogan ne, Crispino 0, Hassan 5. Coach: Benedetto.
FORIO BASKET: Capezza 0, Ciarpella 4, Hadzic 9, Nafea 5, Antonaci 4, Iacono ne, Orsini 8, Iannello 3, Milosevic 22, Caceres 6. Coach: Iovino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza e D'Andrea stratosferici, la Del.Fes Avellino agguanta anche gara 2 contro Forio: 75-61

AvellinoToday è in caricamento