menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Grissin Bon - Sidigas 86-78: secondo ko

Il disavanzo è troppo elevato e Reggio riesce a condurre in porto la vittoria

Una solida Grissin Bon esegue alla perfezione il compito previsto e vola in Irpinia, per i match di domenica e martedì prossimi, sul 2-0 nella serie di semifinale. Una vittoria meritata e convincente, ispirata da un grande Stefano Gentile, alla sua migliore prova in campionato, e da un collettivo che ha suonato davvero come un’orchestra

Le squadre non si risparmiano sin dalla palla a due, con gioco spigoloso e intensità a livelli altissimi. La Sidigas, nei primi minuti, ha qualcosa in più e si spinge sino al 4-10 al 4’. Margine che gli irpini mantengono sin quasi alla fine del periodo, anche perchè Reggio fa una gran fatica a trovare la via del canestro.

Chiuso a +1 il primo quarto Avellino allunga anche nel tornando a sette punti di vantaggio a metà frazione (25-32) grazie soprattutto ai canestri dell’ex biancorosso, e reggiano purosangue, Riccardo Cervi.

Ci pensa però un azione da 4 punti (“bomba” più fallo subito) di Della Valle a riavvicinare i reggiani prima che Gentile, sempre dalla lunga, sigli il pareggio al 7’ (34-34). Ed è lo stesso esterno campano, scatenato nella fase, a piazzare il tiro da 3, seguito da un canestro di puro talento che, nel giro di un minuto, spedisce i padroni di casa al massimo vantaggio: 41-34. Negli ultimi secondi però gli ospiti riescono a recuperare, andando all’intervallo lungo sul -1.

Al ritorno dal quale è l’equilibrio a regnare sovrano, con Reggio che guida con margini limitati fino a quando, nel minuto conclusivo, è ancora Stefano Gentile a spezzare gli equilibri, con un altro tiro dalla linea dei 6,75. Della Valle lo imita e la Grissin Bon si presenta all’ultimo parziale in vantaggio di 8 punti.

Nell’ultimo quarto è ancora Gentile a dettare i ritmi per la Pallacanestro Reggiana, Avellino risponde con Ragland e il desiderio di mordere i garretti agli avversari. Tuttavia, come già avvenuto in gara 1, Aradori e soci sembrano averne un pochino di più, di intensità e tenuta atletica; così, al 5’, la Grissin Bon allunga fino al +12 (80-68). I biancoverdi comunque non mollano, ma il disavanzo è troppo elevato e Reggio riesce a condurre in porto la vittoria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento