menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Cremona-Avellino 64-58: sconfitta senza attenuanti

Mercoledì al “ Pala Del Mauro “ arriva Caserta. Derby da vincere

La Scandone questa sera scende sul parquet di Cremona dell’ex coach Cesare Pancotto. La squadra di Sacripanti è in cerca del terzo successo consecutivo dopo quelli su Varese e Torino. Nel primo periodo la Sidigas fallisce molti possessi e tiri dalla distanza favorendo i padroni di casa con un Cusin scatenato nel pitturato. La Scandone si compatta e trova la via del canestro con un ottimo Acker. Partita equilibrata nel primo quarto con i lupi che difendono forte sui lombardi costringendoli ad alcune palle perse. Il primo periodo si conclude con il risultato di 15-16. Secondo quarto che inizia sulla falsa riga del primo, a dominare sono le difese e i canestri sembrano scarseggiare. Avellino con Leunen e Nunnally trova linfa dal tiro pesante, Cremona cerca di reagire con Cusin. Il centro italiano cerca di caricarsi i suoi sulle spalle. Il secondo periodo termina 30-32. Il terzo quarto vede i padroni di casa giocare con un piglio più aggressivo, mentre la Sidigas cerca con insistenza il tiro dalla distanza. Avellino questa sera sta subendo anche molte “ Stoppate “, ma la gara è molto equilibrata. Il terzo quarto si conclude sul 43-47. Nel quarto periodo è Ragland ad aprire i giochi con una tripla. Partita maschia e fisica, le due squadre cercano il successo e ciò lo dimostra il forte equilibrio. Cremona prova a scappare con una tripla di Vitali. Avellino lotta e risponde con Nunnally e Buva, il croato è sempre uno dei migliori in queste ultime uscite. Cremona con una bomba di Mcgee stende i lupi. Cremona si impone per 64-58. Ottava vittoria consecutiva per i lombardi, ma Avellino per oltre tre quarti poteva far sua la gara. Adesso mercoledì al “ Pala Del Mauro “ arriva Caserta. Derby da vincere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento