L'Avellino va sotto poi affonda 3-1 la Vis Artena

Settimo sigillo stagionale per il bomber De Vena

Non inizia nel migliore dei modi il match dell'Avellino contro la Vis Artena; la squadra di Graziani subisce il vantaggio dell'avversario, poi la supera per 3-1 grazie all'ottima prestazione di Tribuzzi e alle reti di De Vena e Ciotola, più l'autorete di Montesi per il momentaneo 2-1. Laziali avanti con Costantini, poi rimontati dall'ottima prova degli esterni biancoverdi. Prestazione di grande spessore per Ciotola, buono l'esordio di Capitanio, De Vena si conferma bomber: settimo sigillo stagionale per lui. 

Avellino-Vis Artena 3-1

AVELLINO (4-4-2): Lagomarsini; Patrignani, Morero, Capitanio, Parisi; Tribuzzi (33' st Buono), Gerbaudo (47' st Cuomo), Matute, Carbonelli (14' st Tompte); Ciotola (22' st Acampora), De Vena (44' st Pisano). A disp.: Pizzella, Mentana, Nocerino, Dondoni. All.: Graziani. 

VIS ARTENA (4-3-3): Sabelli (27' st Florio); Marianelli, Tarantino, Costantini, Panella; Montesi (11' st Pompei), Binaco (31' st Basilico), Palombi; Pagliaroli, Persichini, Austoni (27' st Cestrone). A disp.: Cristini, Gatta, Sabelli, Di Curzio, Minucci. All.: Punzi.

ARBITRO: Croce di Novara.

Guardalinee: Filip-Songia.

MARCATORI: 6' pt Costantini (VA), 9' pt De Vena (A), 13' pt Montesi (VA, aut.), 43' pt Ciotola (A). 

AMMONITO: Carbonelli (A). 

NOTE: spettatori 1500 circa con delegazione ospite. Angoli 5-4 per la Vis Artena. Recupero, pt 2', st 5'.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Mirabella Eclano

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Si spara per errore mentre ricarica il fucile

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Mario, un giovane di 21 anni, è scomparso

  • L'aglio dell'Ufita e la cipolla di Montoro, re e regina a Norimberga

Torna su
AvellinoToday è in caricamento