Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Avellino-Ternana 2-0, Albadoro e Di Paolantonio mettono nel mirino i playoff

I ragazzi di Mister Capuano tornano alla vittoria

Ritorno alla vittoria e aggancio alla zona playoff per l'Avellino che, in un "Partenio-Lombardi" chiuso al pubblico a causa dell'emergenza coronavirus, batte la Ternana con il punteggio di 2-0, nel match valevole per la trentesima giornata del campionato di Serie C, girone C.

Il primo tempo: Albadoro non perdona

Partenza con il piede sull'acceleratore per i ragazzi di mister Capuano che, dopo soli venti secondi di gioco, vanno vicinissimi al gol con Izzillo, il cui tiro viene tuttavia respinto da Iannarilli.

Al 12', arriva il vantaggio dell'Avellino: su un calcio piazzato dalla destra, Di Paolantonio pennella al centro un assist al bacio per Albadoro, torsione letale dell'attaccante biancoverde, in quanto l'estremo difensore delle fere può soltanto sfiorare la palla, ma non impedire che la stessa finisca in rete.

Dopo qualche minuto, i biancoverdi recriminano per un tocco sospetto in area di rigore. Proteste, verso la mezz'ora, anche per l'ex di turno Paghera, su una sua conclusione respinta da un difensore irpino.

Il forcing degli uomini di Gallo, nell'ultimo quarto d'ora della prima frazione, non impensierisce più di tanto la retroguardia avellinese. Si va, pertanto, negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa.

Il secondo tempo: assalto della Ternana, poi raddoppio di Di Paolantonio

Inizia la ripresa con un cambio tra le fila dell’Avellino: fuori Izzillo, dentro Ferretti. Qualche minuto più tardi, è la volta di Zullo, che subentra a un Laezza piuttosto dolorante.
Gli umbri tornano in campo con uno spirito diverso, tant’è che, al 55’, vanno vicinissimi al pareggio con un colpo di testa di Palumbo: il pericolo viene sventato grazie a una “prodezza” di Illanes che, sulla linea di porta, riesce a evitare un gol quasi fatto.
Eziolino Capuano corre ai ripari, schierando Rizzo e Pozzebon al posto degli esausti Micovschi e Albadoro. Mister Gallo, dal canto suo, prova il tutto per tutto, inserendo tre forze fresche, tra cui Vantaggiato, in appoggio a Partipilo e Marilungo e passando a un arrembante 4-3-3.
Al 64’, il neo-entrato attaccante serve lo stesso Marilungo che viene arginato con esperienza dalla difesa biancoverde: anche qui, proteste delle fere per qualche contatto in area, non redarguito dal direttore di gara Zufferli. Al 69’, è Pozzebon a sprecare una ghiotta occasione, davanti a Iannarilli che è bravo a dire di no.
I minuti passano e la Ternana diventa pericolosissima al 77’, sempre con Palumbo, che prova a piazzarla sulla destra di Dini, palla che sfiora il palo. Gli ospiti cercano disperatamente il pari, lasciando spesso scoperte le retrovie per eventuali incursioni da parte dei terminali offensivi irpini.
A 5’ dal termine del tempo regolamentare, infatti, i biancoverdi hanno l’opportunità per raddoppiare, ma Ferretti spreca, calciando addosso a un difensore della Ternana. Poco importa perché, sul corner immediatamente successivo, Paghera stende in area Ferretti. Per Zufferli non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto, Di Paolantonio non sbaglia, fissando il punteggio sul 2-0.
Non succede più nulla e l'Avellino, così, può festeggiare per il ritorno alla vittoria e per l'aggancio alla zona playoff. I biancoverdi raggiungono, infatti, il nono posto in classifica, a quota 40 punti.

Avellino-Ternana 2-0, il tabellino

Marcatori: 12′ pt Albadoro, 42′ st rig. Di Paolantonio.

Avellino (3-4-2-1): Dini; Illanes, Laezza (3′ st Zullo), Bertolo (13′ st Rizzo); Celjak, Di Paolantonio, Garofalo, Parisi; Micovschi (13′ st Rossetti), Izzillo (1′ st Ferretti); Albadoro (13′ st Pozzebon).

A disp.: Tonti, Pellecchia, Rossetti, Njie, Evangelista, Federico. All.: Capuano.

Ternana (3-5-2): Iannarilli; Russo, Sini, Bergamelli (18′ st Damian); Parodi, Paghera, Proietti (18′ st Vantaggiato), Palumbo, Mammarella; Partipilo, Ferrante (18′ st Marilungo).

A disp.: Tozzo, Marcone, Verna, Diakité, Furlan, Mucciante, Torromino, Nesta, Salzano. All.: Gallo.

Arbitro: Zufferli di Udine. Assistenti: Gualtieri di Asti e Massimino di Cuneo.

Note: gara giocata a porte chiuse su disposizione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ammoniti 24′ st Parodi, 30′ st Rossetti per gioco scorretto, 34′ st Illanes, 34′ st Palumbo per comportamento non regolamentare, angoli 5-9, recuperi 2′ pt e 5′ st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Ternana 2-0, Albadoro e Di Paolantonio mettono nel mirino i playoff

AvellinoToday è in caricamento