menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Avellino dà un calcio al Covid, tris al Potenza: 3-1

Biancoverdi in vantaggio al 33' del primo tempo con un preciso diagonale di Fabio Tito. Nella ripresa, Maniero e D'Angelo sugellano il vantaggio dal dischetto; al 30', il gol della bandiera di Volpe

Nemmeno il Covid può fermare quest'Avellino. Al "Partenio-Lombardi", i lupi si impongono sul Potenza con il punteggio di 3-1, nel match valevole per la trentunesima giornata del campionato di Serie C, girone C.

La cronaca del match

La compagine biancoverde, colpita di nuovo dall'emergenza Covid-19 (positivi, prima della gara, Giuseppe Carriero e Alberto De Francesco) non si scompone e sfodera una gloriosa prestazione contro un Potenza quasi incapace, per tutto l'arco della gara, di reagire di fronte alle incursioni e al pressing asfissiante degli uomini di mister Braglia. Il tecnico maremmano è costretto a reinventarsi il centrocampo, con l'inserimento di Emanuele Adamo al posto del calciatore ex Monopoli e lo spostamento di Simone Ciancio nel ruolo di mezz'ala: una geniale intuizione tattica che si rivelerà fondamentale ai fini del successo.

I lupi, già dopo pochi secondi dall'inizio dell'incontro, recriminano per un fallo sanzionato fuori dall'area dal signor Maranesi di Ciampino, con probabile contatto avvenuto in area. Al 6', Maniero scaglia un bolide che Richard Marcone è costretto a deviare sulla traversa per evitare il peggio. L'estremo difensore dei lucani si rende provvidenziale per i suoi al 20', su una conclusione al volo di D'Angelo, e cinque minuti più tardi, su un tiro potente di Adamo. Nulla può, invece, al 33', quando, sull'ennesimo traversone messo in mezzo dai biancoverdi, il portiere rossoblù esce di pugni ad allontanare la sfera, senza però calcolare la presenza, dalla sinistra, di un implacabile Fabio Tito, in grado di sistemarsi la palla e calciare un diagonale sul secondo palo che non lascia scampo alla retroguardia ospite.

Nella ripresa, passano appena due minuti e Coccia commette fallo in area su Luigi Silvestri: stavolta, Maranesi non può far altro che indicare il dischetto del rigore, da cui Riccardo Maniero, con freddezza, precisione e potenza, spiazzerà Marcone per il raddoppio di marca irpina. Un quarto d'ora più tardi, lo stesso Maniero si renderà protagonista di un'incursione solitaria in area di rigore, con il malcapitato Gigli costretto ad atterrarlo per frenarne la corsa. Anche in questo caso, il fischietto di Ciampino è costretto a decretare il penalty: questa volta, dagli undici metri, è Sonny D'Angelo a spiazzare il numero 31 del Potenza, per la rete che suggella il dominio biancoverde. Al 30', arriva il gol della bandiera che chiude definitivamente la partita: progressione di Salvemini sulla sinistra e palla in mezzo per il classe 2002 Giovanni Volpe che, senza pensarci due volte, calcia di prima intenzione, battendo Forte.

Non accade più nulla e l'Avellino, così, può festeggiare il suo quattordicesimo risultato utile consecutivo: un altro tassello importante per gli uomini di mister Braglia, ai fini del consolidamento di una seconda piazza che vede i biancoverdi sempre più irremovibili dal ruolo di vice Ternana. Ora, complice il pari casalingo del Bari contro la Casertana (1-1), il divario con i galletti ammonta a ben sette lunghezze (60 punti per gli irpini, 53 per i pugliesi).

Domenica, alle ore 12:30, i lupi saranno ospiti del Catania, ferito nell'orgoglio dopo il tonfo esterno odierno a Torre del Greco (1-0).

Avellino-Potenza 3-1: il tabellino

AVELLINO-POTENZA 3-1
MARCATORI:
33' pt Tito (A), 2' st Maniero rig. (A), 17' st D'Angelo rig. (A), 30' st Volpe (P).
AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli (28' st Dossena), Silvestri L.; Ciancio, Adamo (33' st Rizzo), Aloi, D'Angelo, Tito (46' st Rocchi); Bernardotto (34' st Fella), Maniero (28' st Santaniello). A disp.: Pane, Baraye. All.: Braglia.
POTENZA (4-3-1-2): Marcone; Coccia, Di Somma, Gigli, Panico; Ricci M., Bucolo (25' st Fontana), Bruzzo (31' st Sandri); Di Livio (18' st Baclet); Mazzeo (18' st Volpe), Romero (18' st Salvemini). A disp.: Santopadre, Brescia, Conson, Noce, Nigro, Iacullo, Cavaliere. All.: Gallo.
ARBITRO: Sig. Valerio Maranesi della sezione di Ciampino.
ASSISTENTI: Sig.ri Amir Salama della sezione di Ostia Lido, Francesco Valente della sezione di Roma 2, Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1 (quarto uomo).
AMMONITI: 8' pt Maniero (A), 33' st Adamo (A) e Volpe (P) per comportamento non regolamentare, 26' pt Aloi (A) e 1' st Panico (P) per gioco scorretto.
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 9-4. Recuperi: 1' pt, 5' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un edificio a Montella, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Incidenti stradali

    Cisterna in fiamme sulla Ofantina: interviene la Polstrada

  • Cronaca

    Coltivava abusivamente canapa sativa, 45enne denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento