menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Avellino non si ferma più, Maniero e Aloi piegano la Paganese: 2-0

Uno-due micidiale dei biancoverdi, in vantaggio al 33' della ripresa con Maniero su rigore: sei minuti più tardi, il raddoppio di Aloi che chiude definitivamente il match

Un'Avellino inarrestabile fa suo anche il derby campano contro la Paganese. Allo stadio "Partenio-Lombardi, nel match valevole per la ventinovesima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancoverdi superano l'ostacolo azzurrostellato con il punteggio di 2-0, ottenendo la sesta vittoria consecutiva, nonché il dodicesimo risultato utile di fila.

Avellino-Paganese 2-0: la cronaca del match

Dopo un inizio di gara molto scialbo, la partita inizia a vivacizzarsi nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo. In particolare, al 29', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Luigi Silvestri viene atterrato platealmente all'interno dell'area, con il signor Petrella di Viterbo che decide di sorvolare sull'episodio: vibranti le proteste dei biancoverdi, in particolare dello stesso Silvestri, ammonito dal direttore di gara. Al 38', da un altro tiro dalla bandierina, è Alberto De Francesco ad avere sui piedi la palla del vantaggio: il centrocampista biancoverde, tuttavia, spreca, calciando di prima intenzione, ma in maniera imprecisa, una ribattuta della difesa azzurrostellata. Al 44', è sempre De Francesco ad avere una ghiotta occasione, sul terzo corner di marca ospite, ma la retroguardia ospite resiste e mura la conclusione del numero 10 irpino.

Nella ripresa, i biancoverdi riprendono lo sprint che, tuttavia, si rivela sterile, almeno fino al 20' del secondo tempo. All'11', De Francesco serve Bernardotto che, di testa, non riesce a imprimere potenza e precisione giuste al pallone. Verso la metà del secondo tempo, mister Braglia decide di giocarsi le carte Giuseppe Fella e Riccardo Maniero, che subentrano a Bernardotto e Santaniello. Saranno le carte che cambieranno la gara perché, da questo momento in poi, l'Avellino inizierà ad assaltare letteralmente la retroguardia azzurrostellata. E' lo stesso, Fella, al 23', a impegnare seriamente Baiocco in due occasioni ravvicinate, seguito un minuto più tardi da Giuseppe Carriero che, nel tentativo di servire Maniero, rischia, sulla respinta, di beffare Baiocco. La resistenza della Paganese dura fino al 31', allorquando è lo stesso Carriero, con destrezza, a farsi atterrare da Cigagna in area: stavolta, il signor Petrella non ha dubbi e concede il penalty, trasformato con rabbia e potenza da Riccardo Maniero a dodici minuti dal termine dell'incontro.

La Paganese prova a reagire, ma rischia le incursioni in contropiede dei biancoverdi. A farne le spese è il neoentrato, Giovanni Volpicelli che, nel tentativo di fermare Emanuele Adamo in corsa verso la porta, subisce il rosso diretto dall'arbitro viterbese. Il colpo del definitivo ko arriva al 39', quando Salvatore Aloi si sistema la sfera e, con un bolide fuori area, sorprende sul secondo palo Baiocco per il 2-0 con cui si conclude il match.

Vittoria pesantissima dell'Avellino che aprrofitta, così, non solo del tonfo casalingo del Bari, sconfitto dal Potenza (0-2), ma anche dello stop della Ternana a Francavilla Fontana (1-1). Una combinazione perfetta di risultati che permette ai lupi biancoverdi, ora a 56 punti in classifica, di allungare a +4 sui pugliesi, fermi a 52, e di accorciare il divario con le Fere, a quota 63 e, ora, a -7. Il magico momento dei ragazzi di mister Braglia continua e, in occasione del prossimo match a Monopoli (sabato 13 marzo, ore 17:30), la compagine irpina tenterà di dare ancora seguito alla sua striscia di risultati utili.

Avellino-Paganese 2-0: il tabellino

AVELLINO-PAGANESE 2-0
MARCATORI
: 33' st Maniero rig. (A), 39' st Aloi (A).
AVELLINO (3-5-2): Pane; Illanes, Dossena, Silvestri L.; Ciancio, Carriero, Aloi, De Francesco (26' st Adamo), Tito (41' st Rizzo); Bernardotto (20' st Fella), Santaniello (20' st Maniero). A disp.: Forte, Rocchi. All.: Braglia.
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino, Cigagna, Carotenuto; Guadagni (25' st Volpicelli), Antezza, Bramati (38' st Bonavolontà), Onescu, Squillace; Diop, Gaeta (15' st Raffini). A disp.: Bovenzi, Fasan, Cernuto, Curci, Di Palma, Esposito, Perazzolo, Criscuolo, Scarpa. All.: Di Napoli.
ARBITRO: Sig. Claudio Petrella di Viterbo.
ASSISTENTI: Sig.ri Vincenzo Adriano Catucci della sezione di Pesaro, Francesco Rizzotto della sezione di Roma 2, William Villa della sezione di Rimini (quarto uomo).
ESPULSI: 36' st Volpicelli (P) per gioco scorretto.
AMMONITI: 29' pt Silvestri L. (A) per proteste, 31' pt Cigagna (P), 44' pt Squillace (P), 9' st Bramati (P) e 42' st Onescu (P) per gioco scorretto.
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 5-1. Recuperi: 2' pt, 5' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento