Sport

Avellino-Catania 1-2, Braglia: "Le assenze hanno pesato ma non voglio alibi"

Le dichiarazioni del mister biancoverde al termine del match contro gli etnei

Ecco le dichiarazioni di mister Piero Braglia al termine del match di oggi Avellino-Catania, terminato con il punteggio di 1-2.

"In campo avevamo un solo centrocampista, Marco Silvestri l’abbiamo recuperato e dovuto mettere subito in campo ma, certamente, non possono mancare insieme D’Angelo e Aloi. Abbiamo preso anche gol con un’autorete. Col Catanzaro ne mancavano 8, oggi 8-9, ma non cerchiamo alibi, non abbiamo fatto come eravamo abituati prima di tutto questo casino. Molto giocatori erano fuori ruolo".

L’ingresso di Maniero

“Maniero, come gli altri ragazzi è forte, in gamba, ma i nostri problemi sono ovunque meno che in attacco. Dobbiamo recuperarli e anche metterli in condizioni, visto che c’è gente che stanno fermi 10-12-15 giorni. Negli ultimi 20 giorni in cui non abbiamo giocato abbiam fatto 6 contro 6, 6 contro 7, non abbiam fatto nulla. Ormai ho il terrore di questi tamponi. Veramente iniziano a dar noia anche a livello nervoso. In questo modo è difficile anche per i ragazzi, si pensa a tutto meno che della partita. Nikolic? E’ un 2001, almeno ci ha messo impegno e non ha paura di giocare“.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Catania 1-2, Braglia: "Le assenze hanno pesato ma non voglio alibi"

AvellinoToday è in caricamento