menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fella fulmina il Bari, l'Avellino vola: 1-0

Importantissimo successo dei biancoverdi che volano a +7 sui pugliesi a tre giornate dal termine

L'Avellino non fallisce l'appuntamento con la vittoria e piega anche il Bari tra le mura amiche, ottenendo un successo importantissimo in chiave playoff. Allo stadio "Partenio-Lombardi", i biancoverdi piegano i pugliesi con il punteggio di 1-0, portando, così, il divario sui rivali a sette lunghezze di distanza, a sole tre giornate dal termine della stagione regolare.

La cronaca del match

Partita molto contratta nelle fasi iniziali, con la compagine biancoverde molto organizzata in campo e che limita tutte le occasioni offensive dei galletti. Si accendono gli animi al 20' del primo tempo, allorquando un contatto tra Simone Ciancio e Manuel Marras provoca una bagarre a centrocampo in cui rimangono coinvolti tutti i calciatori in campo: il signor D'Ascanio sfodera il pugno tiepido e ammonisce l'esterno di centrocampo biancoverde, riservando la stessa pena anche al portiere biancorosso Pierluigi Frattali, per proteste. I primi 45' del match si chiudono senza particolari emozioni, se si eccettuano la conclusione di Giuseppe Carriero, al 31', con la palla che schizza ben alta sulla traversa della porta biancorossa, e quella di Carlo De Risio, per i pugliesi, qualche minuto più tardi, facilmente neutralizzata da Francesco Forte.

Nella ripresa, dopo soli due minuti, l'Avellino va vicinissima al gol, con un fendente al volo di Alberto Dossena, respinto da Frattali in calcio d'angolo. Una manciata di secondi più tardi, un'altra mischia furibonda coinvolge lo stesso Dossena e Marras, atterrato da Carriero in una fase di ripartenza dei biancorossi. Il Bari continua ad aspettare l'occasione propizia, mentre mister Braglia getta nella mischia, al 14', Giuseppe Fella, al posto di un esausto Gabriele Bernardotto. I padroni di casa soffrono la ripartenza degli ospiti e, al 16', rischiano allorquando, su un'altra azione di contropiede, Gabriele Rolando si trova indisturbato in area, scagliando però la sfera addosso a Forte.

La partita sembra nuovamente addormentarsi, fino al 37', minuto in cui avviene l'episodio che cambia le sorti della gara. Dagli sviluppi del quarto corner per i lupi, Salvatore Aloi pesca uno scatenato Giuseppe Fella che, con un destro micidiale, non lascia scampo a Frattali: potente e preciso il fendente con cui l'attaccante biancoverde sblocca la gara, mandando il pallone sotto la traversa. Carrera prova a giocarsi la carta D'Ursi, al posto di uno spento Marras, ma il forcing finale dei galletti è sterile e trova un lieve lampo di reazione soltanto al 48', con l'ex di turno, Valerio De Cesare, che non riesce a prendere bene la sfera di controbalzo.

Al termine di una vera e propria battaglia, i ragazzi di mister Braglia possono esultare per un'importantissima vittoria che sa di secondo posto. 66 i punti in classifica dell'Avellino contro i 59 del Bari: un divario che (Catanzaro permettendo) può rivelarsi decisivo ai fini della seconda piazza. Una dedica sotto la Curva Sud, a fine gara, per i tifosi biancoverdi che, nelle ore prima del match, hanno caricato la squadra in vista di un match, mai come oggi, importante e sentito dalla piazza irpina. Sabato prossimo, alle ore 17:30, i biancoverdi scenderanno in campo a Vibo Valentia, contro la Vibonese, per consolidare il fondamentale successo odierno che premia, almeno per ora, il grandissimo girone di ritorno disputato dai lupi.

Avellino-Bari 1-0: il tabellino

AVELLINO-BARI 1-0
MARCATORI
: 37' st Fella (A).
AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Dossena, Silvestri L. (18' st Rocchi); Ciancio, Carriero, Aloi (43' st De Francesco), D'Angelo, Tito; Maniero, Bernardotto (14' st Fella). A disp.: Pane, Miceli, Laezza, Adamo, Baraye, Capone, De Francesco, Errico, Rizzo, Silvestri M.. All.: Braglia.
BARI (3-5-2): Frattali; Minelli, Di Cesare, Perrotta; Marras (38' st D'Ursi), Lollo, De Risio, Maita, Rolando; Antenucci, Cianci. A disp.: Marfella, Fiory, Ciofani, Pinto, Mané, Semenzato, D'Argenio, Bianco, Candellone, Mercurio. All.: Carrera.
ARBITRO: Sig. Marco D'Ascanio della sezione di Ancona.
ASSISTENTI: Sig.ri Marco Ceccon della sezione di Lovere, Claudio Gualtieri della sezione di Asti, Daniele Rutella della sezione di Enna (quarto uomo).
AMMONITI: 19' pt Frattali (B) e 17' st Braglia (All. A) per proteste, 20' pt Ciancio (A), 4' st Dossena (A) e Marras (B) per comportamento non regolamentare, 22' pt Carriero (A), 24' pt Maita (B), 22' st Di Cesare (B) e 42' st Tito (A) per gioco scorretto.
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 4-7. Recuperi: 1' pt, 5' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento