menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'arbitro assegna il rigore, portiere lascia la porta e il calciatore spedisce fuori la palla

Clamorosa protesta nel Torneo Giovanissimi provinciale di Avellino

Clamorosa protesta nel Torneo Giovanissimi provinciale di Avellino, nella gara tra ASD Minarda Grotta e Virtus Avellino. L'arbitro assegna un rigore a dir poco dubbio alla squadra locale. Per gli avversari della Virtus Avellino l'errore arbitrale è troppo evidente e non basta una semplice protesta verbale. E’ il 65 e la partita è sul 3 a 1 per la Minarda.

A dare il via alla protesta il portiere della Virtus Avellino, Italo Iantosca, che al momento del calcio di rigore in modo plateale lascia la porta su suggerimento dell’allenatore Michele Vicario.

L'estremo difensore era stanco, come tutti i suoi compagni, nei confronti della giacchetta nera, rea di aver privilegiato gli avversari, rimasti quest’ultimi allibiti per la decisione presa a proprio favore dall’arbitro.

Ma non è finita perché l’attaccante del Minarda Giorgio Caspariello fa ancora di più: vedendo la porta sguarnita, spedisce il pallone fuori. Sugli spalti, i tifosi di entrambe le formazioni hanno applaudito i ragazzini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento