rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Altro

Sandro Abate, che colpaccio a Catania: i vicecampioni d'Italia della Meta sconfitti 2-4

Gli irpini fermano la striscia consecutiva di vittorie degli etnei grazie alle reti di Alex (doppietta), Dalcin e Pazetti

Colpaccio della Sandro Abate in terra siciliana. Nel match valevole per l'undicesima giornata del campionato di Serie A di Calcio a 5, gli irpini prevalgono sui vicecampioni d'Italia in carica della Meta Catania Bricocity: 2-4 il risultato finale.

A rompere gli indugi, in un primo tempo caratterizzato da un sostanziale equilibrio, è Alex che, al 18', porta in vantaggio gli uomini di mister Scarpitti. Nella ripresa, arriva immediatamente il raddoppio, a opera di Eduardo Dalcin, dopo soli 1' e 35'' di gioco. Il tris è servito al minuto 12, grazie alla realizzazione che porta la firma di Gabriel Pazetti. I padroni di casa provano a reagire 30 secondi più tardi, con il gol della bandiera di Thiago Cruz, ma è subito il solito Alex a rifissare il punteggio entro le tre lunghezze di distacco. A poco più di un minuto dal termine della seconda frazione, la rete del definitivo 2-4, firmata da Costantino Vaporaki.

Grande performance della Sandro Abate che ferma la striscia consecutiva di vittorie degli etnei e mette il sigillo sul secondo successo di fila.

Meta Catania-Sandro Abate 2-4: il tabellino

META CATANIA BRICOCITY-SANDRO ABATE 2-4 (0-1 p.t.)
META CATANIA BRICOCITY: Tornatore, Rossetti, Silvestri, Musumeci, Taliercio, Messina, Campoy, Vaporaki, Baio, Matamoros, Galan, Cruz, Licandri, Dovara. All. Lopez

SANDRO ABATE: Perez, Ugherani, Abate, Dalcin, Avellino, Petrillo, De Luca, Festa, Alex, Richar, Bizjak, Pazetti, Danicic, Rizzo. All. Scarpitti

MARCATORI: 18'30'' p.t. Alex (SA), 1'35'' s.t. Dalcin (SA), 12'30'' Pazetti (SA), 13' Cruz (M), 13'30'' Alex (SA), 18'32'' Vaporaki (M)

AMMONITI: Campoy (M), Avellino (SA), Galan (M), Matamoros (M)
ESPULSI: al 15'20'' del s.t. Campoy (M) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Marco Moro (Latina), Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia) CRONO: Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sandro Abate, che colpaccio a Catania: i vicecampioni d'Italia della Meta sconfitti 2-4

AvellinoToday è in caricamento