rotate-mobile
Sport

Criscitiello: "Per la rinascita dell’Avellino c'è Enrico Preziosi"

Lo afferma il direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb.com

Secondo quanto affermaTuttomercatoweb.com, il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, sarebbe pronto a far rinascere il club irpino, che sta attraversando un momento critico dopo che anche il Collegio di Garanzia del CONI ha confermato l’esclusione dalla prossima Serie B. 

Se anche il ricorso al TAR del Lazio dovesse essere respinto, l’Avellino sarebbe costretto a ripartire dal basso e in questo caso Enrico Preziosi potrebbe correre in soccorso degli irpini, rilevare il club e farlo rinascere. Non è la prima volta che il patron dei giocattoli viene accostato alla società biancoverde, ma questa volta sembrano esserci le basi per portare in fondo l’operazione».Enrico Preziosi

Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb.com, ha riportato questa indiscrezione anche sul suo profilo Twitter, scrivendo:

"Futuro Avellino, in pole il presidente  del Genoa Enrico Preziosi per la rinascita del club". 

Enrico Preziosi, fondatore e maggior azionista di Giochi Preziosi e nativo proprio di Avellino, era in lizza per acquistare il titolo sportivo del Bari, con la formula della società costituenda.

Criscitello: "Io lo dicevo da tempo che sarebbe andata così"

Criscitiello, infineha pubblicato sulla propria pagina Facebook il suo pensiero relativo alla mancata iscrizione del club biancoverde al prossimo campionato di Serie B.

Criscitiello

Questo il post di Criscitiello:

«Io sono tifoso dell’Avellino, nato tale e morirò tale. Facevo il raccattapalle a sei anni, mio padre si abbonò quando non sapeva neanche la categoria. Io il tifoso lo faccio, ma a casa mia, in televisione non posso farlo. Capisco la passione dei tifosi, ma non posso andare in televisione a dire che l’Avellino ce la farà quando le notizie che mi arrivano sono completamente diverse. Taccone padre ha fatto dei danni inenarrabili, ha scavato una fossa alla passione di una città. Noi lo dicevamo da giorni che l’Avellino non ce l’avrebbe fatta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criscitiello: "Per la rinascita dell’Avellino c'è Enrico Preziosi"

AvellinoToday è in caricamento