rotate-mobile
social

Malata oncologica dà alla luce una bimba: "Benvenuta Mya"

Quello avvenuto alla Clinica Malzoni è un vero miracolo

Anna D'Urso, una coraggiosa donna di 43 anni affetta da un raro tumore genetico, ha vissuto un miracolo prezioso dando alla luce la sua amata Mya dopo una difficile gravidanza di nove mesi. Mya è nata alla Clinica Malzoni di Avellino, pesando due chili, ed è stata attesa con gioia da Anna e suo marito, Lello. Anna ha affrontato la gestazione con straordinaria forza e dedizione, seguendo attentamente le indicazioni dei medici del Pascale e della Clinica Malzoni, guidati dal professore Mario Malzoni.Anna, nel reparto della Clinica Malzoni, esprime la sua profonda emozione: "Questa nascita è uno straordinario miracolo, il regalo più grande della mia vita. Non riesco a credere che Mya sia cresciuta dentro di me." L'arrivo di Mya è stato monitorato attentamente dal professor Carmine Malzoni.

La gravidanza di Anna, considerata ad alto rischio a causa della sua condizione oncologica, del tumore genetico e dell'obesità, è stata seguita con scrupolo dai medici, compresi i dottori Stefano Mori e Paolo Ascierto al Pascale. Anna ha dimostrato straordinaria tenacia nel portare avanti la gravidanza e nel seguire attentamente il piano medico e alimentare stabilito.

Questa straordinaria gravidanza è stata possibile grazie all'attenzione e all'impegno dei medici, tra cui i luminari Carmine Malzoni, Stefano Mori e Paolo Ascierto, che hanno lavorato instancabilmente per prevenire qualsiasi rischio. Grazie anche all'aiuto dei medici Casarella, Giuseppe e Lucia, Anna è riuscita a dare alla luce Mya in piena salute, dimostrando che la forza della vita può trionfare su qualsiasi ostacolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malata oncologica dà alla luce una bimba: "Benvenuta Mya"

AvellinoToday è in caricamento