Giovedì, 21 Ottobre 2021
Scuola

Caos trasporti, gli studenti del Virgilio Marone scrivono al Prefetto

"Vorremmo sottoporre alla vostra attenzione alcune problematiche riscontrate in queste settimane"

Alla cordiale attenzione del prefetto Paola Spena, del sindaco Gianluca Festa e dell’aministratore dell’A.I.R. Anthony Acconcia. Vorremmo sottoporre alla vostra attenzione alcune problematiche riscontrate in queste settimane. Al fine di evitare assembramenti causa Covid, sono state stabilite entrate scaglionate tra biennio e triennio. L'ingresso alle ore 9:15 del triennio, con conseguente uscita alle ore 13.55/14.55 causa non pochi problemi legati principalmente ai trasporti pubblici. Nonostante l'aumento delle corse, molti studenti devono attendere non poco tempo prima di poter salire su un autobus. Questo è causato anche dal fatto che per molti paesi i pullman partono tutti in contemporanea. A nostro parere sarebbe preferibile far partire i pullman a distanza di una decina di minuti gli uni dagli altri, così da permettere a tutti di raggiungere le fermate. Il disagio maggiore è però riscontrato quando l’uscita è alle 14.55. Infatti uscendo a quest’ora molti di noi hanno il pullman dalle 16 in poi e devono aspettare oltre un’ora per strada. L'attesa si consuma in condizioni non molto favorevoli, non essendoci strutture adeguate, tali pensiline, punti di ristoro e servizi igienici, inoltre, con l'arrivo della stagione invernale, freddo e pioggia incombono. Questa attesa, secondo quanto abbiamo visto, vanifica l'obiettivo stesso delle entrate scaglionate in quanto, per attendere il pullman, si creano assembramenti. Anche l’aggiunta delle navette non ha tenuto conto di chi, come i trienni, esce dalle 13.55 in poi, in quanto l’ultima corsa è alle 13.15, anche se, se vogliamo dirla tutta, sono di scarsa utilità anche per chi esce alle 13.15, dato che non ha il tempo materiale per raggiungere la fermata. L'uscita in questi orari, inoltre, provoca l'impossibilità di svolgere attività extrascolastiche e non. Preso atto della grande disorganizzazione, ed essendo state ignorate le lettere precedentemente inviate dai nostri compagni, ci vediamo costretti a proclamare uno sciopero per il 14/10/21. Ci dichiariamo però, fin da subito, disponibili a revocare lo sciopero, qualora ci fosse un riscontro positivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos trasporti, gli studenti del Virgilio Marone scrivono al Prefetto

AvellinoToday è in caricamento