Listeria, salmonella e plastica: supermercati costretti a ritirare diversi prodotti

Il Ministero della Salute ha dovuto richiamare nuovi prodotti potenzialmente contaminati e pericolosi per la nostra salute

Il Ministero della Salute ha dovuto richiamare diversi prodotti potenzialmente contaminati e pericolosi per la nostra salute.

Dopo il caso di Lidl e Metro costrette a ritirare alcuni tipi di carne, dopo i richiami delle barrette di noci dal Brasile per via di sospetta presenza di salmonella e frammenti di vetro e dopo il caso della cioccolata Conad, il Ministero ha richiamato il preparato per insalata capricciosa, busta da 800 g., marchio Promar prodotto da Rivamar srl (via del Lavoro 41, Taglio di Po (RO)), con queste caratteristiche:

lotto di produzione: FL11

marchio di identificazione dello stabilimento: IT 787 CE

La causa è la possibile presenza di salmonella. Non si deve assolutamente consumare il prodotto, che va restituito al punto vendita.

Scattato inoltre il ritiro dagli scaffali per le tavolette da 100g di Ovomaltine Cioccolato prodotte da Wander AG (Svizzera), con le seguenti caratteristiche: lotto produzione: 1328913 A; 1328913 B. Scadenza: 08/05/2021

Il motivo è la possibile presenza di frammenti di plastica al suo interno. Per ricevere ulteriori informazioni i consumatori si possono rivolgere al servizio clienti al numero di telefono: 0471 344306 da lunedì a venerdì dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento