rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Il giorno più importante per i deputati di prima nomina: scatta il vitalizio

Sarà versato un assegno di 1.000-1.100 euro netti che, però, inizieranno ad incassare solo al compimento dei 65 anni

E' una data importante quella odierna per alcuni deputati irpini: scatta il vitalizio. I nuovi eletti, di prima nomina, nell'ultima legislatura da Giuseppe de Mita, Valentina Paris, Luigi Famiglietti, Angelo D'Agostino, Carlo Sibilia, Giancarlo Giordano hanno maturato il diritto a percepire la pensione. Sarà versato un assegno di 1.000-1.100 euro netti che, però, inizieranno ad incassare solo al compimento dei 65 anni. Per chi invece ha già delle legislature alle spalle, l'età si abbassa ma non può essere inferiore ai 60 anni (precisamente, per ogni anno di mandato oltre il quinto, il requisito anagrafico è diminuito di un anno sino al minimo inderogabile di 60 anni).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giorno più importante per i deputati di prima nomina: scatta il vitalizio

AvellinoToday è in caricamento