Politica

Venduto l'ex asilo "Patria e Lavoro", Ciampi: "Una parte di noi che va via"

Le parole del Consigliere regionale

Riportiamo il commento del Consigliere regionale Vincenzo Ciampi sulla vendita dell'ex asilo "Patria e Lavoro": "La cifra è congrua e il procedimento legittimo. Ma certo fa specie che l'asilo “Patria e Lavoro” venga messo in vendita per fare cassa e pagare i debiti di una stagione politica, durata decenni, fatta di prebende, vantaggi ai singoli e clientele. In definitiva, a noi ora toccano lacrime e sangue. Dovremo pagare i debiti di un modo di fare politica soprattutto per fare consenso anziché perseguire il bene pubblico. Del resto, la cessione dei beni comunali non è altro che una naturale conseguenza dell'adozione del "predissesto". Si è scelto insomma un oneroso "piano di riequilibrio pluriennale" che ci impone di vendere pezzi significativi, dal punto di vista storico e culturale, del nostro patrimonio pubblico cittadino. E' una parte di noi stessi che va via.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venduto l'ex asilo "Patria e Lavoro", Ciampi: "Una parte di noi che va via"

AvellinoToday è in caricamento