Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Campagna vaccinale, Ciampi: "Subito vaccini ai medici di base"

Le parole del consigliere regionale

Riportiamo di seguito la nota del consigliere regionale Vincenzo Ciampi: "Se non si opera con buonsenso si rischia di vaccinare prima gli impiegati e poi i medici di famiglia. I medici di medicina generale, per essere messi in condizione di operare attivamente nella campa- gna vaccinale, vanno protetti con vaccino anti covid, insieme alle altre categorie ritenute priorita- rie. Si devono immediatamente rivedere le priorità di somministrazione. L’Unità di Crisi regionale individua nel piano per la campagna di vaccinazione anti covid i gruppi di rischio (medici e infermieri ospedalieri, personale e operatori delle residenze per anziani e infine specialisti ambulatoriali e medici di medicina generale).

Ma l’elenco delle priorità non va confuso con l’ordine cronologico di somministrazione dei vaccini. La stessa Unità di Crisi con una nota del 3 gennaio, è corsa ai ripari spiegando che “la sequenza numerica contenuta nel Piano Vaccinale Regionale delle categorie da vaccinare non è da inten- dersi in senso cronologico”.

Nella campagna vaccinale anti covid è essenziale l’impegno anche di medici del territorio, bisogna prevedere la vaccinazione per specialisti ambulatoriali, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. Sollecito la direzione aziendale ad applicare il calendario vaccinale secondo le disposizioni nazio- nali, in analogia a quanto già sta avvenendo nelle altre regioni. Nella giornata dell’Epifania in Pie- monte c’è stato il Vaccine Day che ha coinvolto proprio i medici di base (medici di famiglia e pe- diatri). Il mio sostegno alle Segreterie Provinciali di Avellino di FIMMG, FIMP, SUMAI, SNAMI e SIMG, che hanno sollevato il problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna vaccinale, Ciampi: "Subito vaccini ai medici di base"

AvellinoToday è in caricamento