menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sinistra Italiana: "Il rientro in giunta di Iannaccone grave atto politico"

Il comunicato del partito di sinistra

"Il rientro in Giunta dell’ex Assessore Arturo Iannaccone, avvenuto con nomina del sindaco Paolo Foti, rappresenta un atto grave sul piano della opportunità politica.

Iannaccone si era infatti dimesso dalla Giunta in seguito ad un avviso di garanzia che aveva disposto anche l’interdizione dai pubblici uffici.
In questi mesi il sindaco di Avellino ha scelto di non nominare un nuovo assessore, evidentemente per consentire, una volta terminata la misura disposta dalla Procura, allo stesso Iannaccone di tornare in Giunta.

Ferma restando la doverosa attesa del lavoro dei magistrati rispetto ad una inchiesta ancora in atto, e la presunzione di innocenza, resta l’inopportunità sia della scelta di subordinare le esigenze dell’ Amminstrazione della città alle condizioni personali di alcuni esponenti politici, sia del reintegro di Arturo Iannaccone come se nulla fosse accaduto, e come se una inchiesta non fosse ancora in corso.

Nella percezione dei cittadini rischia di affermarsi sempre di più l’idea della “irresponsabilità” della politica, di un ceto che tutela sè stesso. E con questa scelta, ancora una volta, si trasmette alla città e alla opinione pubblica un messaggio grave e preoccupante”.

Questa la nota del Coordinamento cittadino di Sinistra Italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento