rotate-mobile
Politica

Sibilia "scappa" verso Coraggio Italia, Martusciello: "Una scelta di vita che non condivido"

Molti forzisti hanno definito “tradimento” la scelta di Sibilia: "Il nuovo partito Coraggio Italia? Le chiacchiere non contano. Il movimento di Toti e Brugnaro dovrà rispondere con i voti degli elettori"

Come tutti ben sapranno, Cosimo Sibilia ha scelto di lasciare Forza Italia per intraprendere una nuova vita politica tra le fila del gruppo parlamentare di Coraggio Italia, il movimento fondato dal governatore della Liguria - Giovanni Toti - e dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. 

Una scelta che ha fatto certamente molto discutere perché, a compierla, è stato colui che, nel 1993 a Mercogliano, ha fondato il primo circolo di Forza Italia in Campania. Molti forzisti hanno definito “tradimento” la scelta di Sibilia. Una scelta anche scontata, dato che stiamo parlando di un partito che – come affermano i sondaggi - è in caduta libera in ogni parte del paese. Ovviamente, Sibilia, ha scelto di abbandonare la barca che affonda per regalare un ulteriore respiro a una sopravvivenza politica messa pesantemente in discussione. 

Martusciello: "Alle elezioni d’autunno, si presenterà con rappresentanti forti. Il resto viene da sé"

"Cosimo Sibilia ha fatto una scelta di vita. Una scelta che io non condivido ma che rispetto - dichiara ai microfoni di Avellino Today Fulvio Martusciello - Forza Italia, alle elezioni d’autunno, si presenterà con rappresentanti forti. Il resto viene da sé. Sarà una lista totalmente rinnovata. Il nuovo partito Coraggio Italia? Le chiacchiere non contano. Il movimento di Toti e Brugnaro dovrà rispondere con i voti degli elettori", conclude il coordinatore vicario di Forza Italia in Campania. 

Il Centrodestra, in questo momento, può sopravvivere soltanto attraverso un radicale rinnovamento. Un percorso di rinascita politica che – negli obiettivi e nei progetti – non vede certamente i forzisti della prima ora nelle condizioni di portare a termine. Cosimo Sibilia, dunque, ha scelto di sopravvivere in una battaglia che lo avrebbe visto divorato senza appello. Un tentativo disperato di chi, senza più margini di sopravvivenza, si aggrappa con tutte le forze residue all’unica prospettiva possibile; per quanto triste possa essere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sibilia "scappa" verso Coraggio Italia, Martusciello: "Una scelta di vita che non condivido"

AvellinoToday è in caricamento