"Discorsi inutili e senza senso", Sibilia risponde a Grillo: "Ci fai volare"

Grillo: "Partivamo proprio dall'idea che la rete è l'intelligenza condivisa, e che la politica condivisa e la società del futuro saranno condivise con la rete: attraverso quello passerà qualsiasi cosa. Noi invece ci perdiamo in discorsi completamente inutili, vuoti e senza senso"

"E' parecchio tempo che sono in disparte perché si dicono un sacco di cose su cui preferisco non essere immischiato. Ma ci terrei a dire che io ho fatto parte di un sogno che si è realizzato del M5s che oggi governa, partendo da un'idea di rete e di un movimento senza sedi, senza tesori, senza soldi partendo proprio dall'idea che la rete è l'intelligenza condivisa". Così Beppe Grillo sul suo blog in un post dal titolo :"Partivamo proprio dall'idea che la rete è l'intelligenza condivisa, e che la politica condivisa e la società del futuro saranno condivise con la rete: attraverso quello passerà qualsiasi cosa. Noi invece ci perdiamo in discorsi completamente inutili, vuoti e senza senso. Dite al treno che io passo una sola volta".

Ecco le parole di Beppe Grillo tornato in video per lanciare la sua idea di infrastrutturazione digitale dell'Italia ma in cui non manca di fare un cenno anche alle dinamiche interne del M5s dopo le indiscrezioni su una riunione dei 5 Stelle in cui si sarebbe tornati ad invocare la costituzione di un partito M5s.

Parole a cui segue la puntuale analisi del deputato Carlo Sibilla che scrive:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Quando parla Beppe Grillo ci fa sempre volare. Ci rivela tesori, nascosti ai più, eppure sotto i nostri occhi. Ieri ci ha svelato la ricchezza dei nostri “Dati Personali”. Qualcosa che tendiamo, almeno in rete, a regalare alle multinazionali. Lo Stato deve proteggerli. Sono la nostra ricchezza per il futuro. Interpretando la visione di Beppe e calandola nella pratica andrebbero “fuse” SOGEI (MEF) e ANPR al Ministero dell’Interno. Poi TIM dovrebbe gestire la parte della rete con un ramo 100% italiano magari supportata da CDP. Un Piano Industriale di Digitalizzazione, verso cui orientare il Recovery Fund per il futuro dello sviluppo economico d’Italia. Un progetto visionario che richiede tempo e costanza. Oltre ad una forza politica solida e credibile. Una forza che abbia CORAGGIO e non timore. Vanno convinti i Ministeri interessati. E siccome ci vorranno anni per realizzarla, il M5S dovrà esserci e vigilare che non si cambino le carte in tavola. L’Italia è piena di belle idee ferme a metà per colpa di ribaltoni politici. Per questo un tema così importante non può prescindere dal supporto continuo di una forza politica ben organizzata. Il M5S dovrà cogliere la sfida. Ed avere CORAGGIO delle scelte per fare il salto di qualità e non rimanere sempre in mezzo al guado. Un processo naturale che per mantenerci forti dovrà per forza realizzarsi e con una certa celerità. A volte si rischia di perdere occasioni importanti. Anche il treno lo deve capire...è nel suo interesse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè: titolare positivo in ospedale

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento