rotate-mobile
Politica

Si Può: "Avellino ha bisogno di idee per guardare al futuro"

Giordano: "Vogliamo ricostruire un fronte, che ci ha visto divisi, soprattutto in occasione delle elezioni che hanno visto prevalere Festa nel 2019"

Presso la Chiesa del Carmine, si è tenuta l'assemblea pubblica organizzata da Si Può, dal titolo "Un futuro da costruire: idee per la rinascità della città".

"È un primo incontro che abbiamo convocato, invitando i rappresentanti delle forze politiche e di alcune associazioni che si stanno rendendo attive in città e che lo hanno fatto in tempi precedenti" afferma Giancarlo Giordano. "Lo facciamo per ricostruire un fronte, che ci ha visto divisi, soprattutto in occasione delle elezioni che hanno visto prevalere il fronte di Festa nel 2019. Questa città ha bisogno di idee e di guardare al futuro; d'altra parte, non può essere soffocata da una qualità della vita che peggiora ogni giorno di più".

Sugli argomenti che riguardano la città: "La lista sarebbe lunga. Dobbiamo effettuare uno sforzo di tipo programmatico che ci porti all'individuazione di quattro macroaree: urbanistica e lavori pubblici, ambiente, servizi e, in ultimo, ma non per importanza, la cultura. Pensiamo si possa partire da questa traccia, la avanzeremo a chi verrà in questa assemblea. L'idea è quella di ridare fiato alla politica. Ormai si parla solo di potere, anche se si parla di immondizia: il distacco del comune capoluogo da Irpiniambiente è emblematico. Alcune cose vanno salvaguardate e questo è un primo passo che va in questa direzione. Ho rivisto il video in cui Festa asseriva che saremmo diventati come Barcellona e Copenaghen: sinceramente non so con quali sindaci stia parlando, di certo dovrebbe spiegare perché ha deciso di uscire dal consorzio".

"Il PD irpino si giudicherà da solo. Potrei fare la lista di chi, in passato, ha militato nel Partito Democratico e lo ha utilizzato come un taxi. Faccio riferimento al consigliere regionale Livio Petitto o all'ex vicesindaco di Avellino (Maria Elena Iaverone, ndr) che oggi è segretario cittadino della Lega. Ci vogliono serietà e risposte di tale calibro. Non vogliamo arrivare al giorno delle elezioni a questo confronto. Se vediamo che ci sarà subito male aria, ci sottrarremo subito. Spero che in futuro ci sia un'altra assemblea, non organizzata per forza da Si Può, ma anche da altre forze" conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si Può: "Avellino ha bisogno di idee per guardare al futuro"

AvellinoToday è in caricamento