Politica

D'Agostino saluta Mario Monti e abbraccerà Denis Verdini

​Il passo successivo è l'accordo con gli uomini di Denis Verdini per costituire un gruppo autonomo con la denominazione di Scelta Civica verso i cittadini per l'Italia-Maie, richiesta ratificata

Il deputato irpino Angelo D'Agostino con il sottosegretario Enrico Zanetti e altri tre deputati hanno "vinto" la battaglia contro Mario Monti. La decisione è arrivata dall’ufficio di presidenza della Camera dopo che a metà luglio scorso si era aperto il contenzioso.

Mario Monti ha tentato in tutti i modi di tenersi stretto il simbolo e ha poi commentato il verdetto dicendo che si è trattato di “una decisione politica su pressione del Partito democratico”. 

Il passo successivo è l'accordo con gli uomini di Denis Verdini per  costituire un gruppo autonomo con la denominazione di Scelta Civica verso i cittadini per l’Italia-Maie, richiesta ratificata. 

Mario Monti non ha mandato giù il gruppo unico Ala-Sc definendo “un’operazione che snatura completamente l’ispirazione originaria che diede vita a Sc, condotta con soggetti che sono in totale contrasto con i valori in base ai quali circa 3 milioni di cittadini diedero il loro voto nel febbraio 2013 esercitando un’influenza decisiva sull’esito di quelle elezioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Agostino saluta Mario Monti e abbraccerà Denis Verdini

AvellinoToday è in caricamento