Politica

Protezione del territorio, a Montemiletto lo “scanner targhe”

Nuova MOZIONE per “LA PROTEZIONE DEL TERRITORIO" la rilevazione delle targhe in ingresso nel territorio comunale

Nuova MOZIONE per “LA PROTEZIONE DEL TERRITORIO" la rilevazione delle targhe in ingresso nel territorio comunale.
Considerato che il fenomeno dei furti nelle abitazioni nel comune di Montemiletto non è affatto finito tanto che anche ieri si sono verificati nuovi episodi a Casale S. Nicola. Come Consiglieri comunali abbiamo quindi il dovere di “formalizzare” quanto già anticipato durante l’ultimo Consiglio comunale e pertanto in data odierna abbiamo inoltrato al Comune di Montemiletto l’ennesima MOZIONE per aumentare il CONTROLLO del nostro territorio. Si tratta di un ulteriore servizio dalle notevoli potenzialità, proposto in un momento molto critico e proprio quando la popolazione vive in stato di apprensione a causa delle continue scorrerie in appartamenti e quindi chiede ad alta voce di approntare tutti i dispositivi necessari per contrastare il fenomeno dei furti. Speriamo che questa volta il Sindaco e l’Amministrazione comunale assumano COMPORTAMENTI - ISTITUZIONALMENTE - CORRETTI evitando di fare "inutili speculazioni politiche sulle spalle dei cittadini " come è già avvenuto per le altre due MOZIONI presentate e per le quali aspettiamo ancora risposte SERIE e CONCRETE.
In questo caso si tratta del noto SISTEMA SCANNNER in grado di poter controllare i principali VARCHI di ACCESSO al territorio comunale allo scopo di MONITORARE in tempo reale tutte le "targhe dei veicoli" in entrata ed in uscita dal territorio di Montemiletto. Grazie a questo semplice strumento di notifica le Forze dell’Ordine, verrebbero messe in condizione di intervenire tempestivamente fermando i veicoli ricercati.
Nello specifico con questa MOZIONE si propone al Consiglio Comunale la realizzazione e la gestione di un sistema di videosorveglianza da approntare in via sperimentale su almeno 6/8 VARCHI al fine di:
- prevenire fatti criminosi attraverso un’azione di deterrenza che la presenza di telecamere è in grado di esercitare;
- sorvegliare in presa diretta zone che di volta in volta presentano particolari elementi di criticità o in concomitanza di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica;
- favorire la repressione degli stessi fatti criminosi qualora avvengano nelle zone controllate
dalle telecamere ricorrendo alle informazioni che il sistema sarà in grado di fornire;
- rassicurare i cittadini attraverso una chiara comunicazione sulle zone sorvegliate.
Tanto si doveva.
I Consiglieri comunali, Simone D’Anna e Massimiliano Minichiello.

Nella mozione i varchi sono individuati come di seguito:


VARCO 2 : Incrocio Montaperto – Variante
VARCO 3 : Incrocio Bosco
VARCO 4 : Incrocio S. Giovanni area PIP
VARCO 5 : Incrocio Montemiletto – Variante
VARCO 6: Incrocio STAZIONE – Contrada Fornace

telecamere 2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione del territorio, a Montemiletto lo “scanner targhe”

AvellinoToday è in caricamento