rotate-mobile
Politica Santa Paolina

Santa Paolina, Egidio (Pd): "Da 4 anni la cittadinanza soffre una completa disorganizzazione amministrativa"

La nota del consigliere comunale di opposizione

“Siamo alle solite. In 4 anni di amministrazione Ricciardelli abbiamo visto diversi Segretari Comunali avvicendarsi, Responsabili dell’Area Tecnica e dell’Area Finanziaria sollevati dall’incarico senza ragione, altri arruolati solo poche settimane, un andirivieni di dipendenti infinito, senza mai riuscire a colmare un vuoto di personale che perdura da anni, nonostante le nostre sollecitazioni in Consiglio Comunale. Non ultimo, la conclusione anticipata del rapporto di lavoro del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, assunto per giunta con rapporto fiduciario dal nostro Sindaco (Art. 110 TUEL).

Anzi, proprio il sindaco diverse volte ha smentito le nostre parole, affermando che non vi sono mai stati problemi del genere. Eppure la cittadinanza questi inconvenienti li ha subìti: pratiche abbandonate sulle scrivanie da anni, tecnici e professionisti inascoltati, Bonus 110% e PNRR completamente disertati, tributi e pagamenti senza controllo e affidati a gestioni esterne”.

Prosegue il Consigliere Egidio: “Capiamo bene che le problematiche economiche che interessano gli Enti non permettono una conduzione serena e tranquilla, però non è possibile immaginare di guidare un ente per 5 anni in continuo contrasto, affidando e revocando incarichi per pochi mesi alla volta. Un costante clima di disaccordo tra parte politica e funzionari che non fa bene alla nostra comunità e ai nostri concittadini. Infatti, molti lo hanno sofferto vedendosi sfuggire occasioni imperdibili: bonus, agevolazioni, finanziamenti pubblici, e la situazione sembra continuare in questo verso. E cosa fa questa Amministrazione per ovviare a questa inefficienza ormai cronicizzata? Nulla, cambia la struttura organizzativa scomponendo le aree. Servono concorsi pubblici, nuove assunzioni, stabilità e concretezza per garantire un operato sereno e che raggiunga risultati importanti. Questa incertezza genera perdita di finanziamenti, opere pubbliche mancate, disservizi. I finanziamenti generati dal PNRR per noi sono una chimera, d’altronde senza progetti e proposte non poteva essere diversamente. Siamo stanchi, non è più possibile tollerare questa inefficienza, perdiamo occasioni importanti che non ricapiteranno, sia in termini economici che in termini di servizi offerti”.

Il Consigliere Comunale di Opposizione Giovanni Egidio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Paolina, Egidio (Pd): "Da 4 anni la cittadinanza soffre una completa disorganizzazione amministrativa"

AvellinoToday è in caricamento