menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, pomo della discordia M5S - Lega, Pallini: "I leghisti non si schierino a difesa di De Luca"

La conferma che ci sono evidenti frizioni tra i giallo-verdi è la dichiarazione della deputata del Movimento 5 Stelle

Sono ore calde tra Lega e M5S, ancora divisi sulla nomina del Commissario alla Sanità della Regione Campania e che dovrebbe andare ad occupare il posto del governatore Vincenzo De Luca.

La conferma che ci sono evidenti frizioni tra i giallo-verdi, è la dichiarazione della deputata Maria Pallini del Movimento 5 Stelle, che avverte i leghisti : “Sarebbe inaccettabile se la Lega difendesse un Governatore del Partito Democratico che ha fatto danni così evidenti alla sanità della nostra Regione. Una scelta che sarebbe grave ed incomprensibile soprattutto agli occhi dei tanti cittadini che hanno diritto ad una sanità efficiente e non a servizio di politiche clientelari.

La Lega da che parte sta? Dalla parte di De Luca e del Pd o dalla parte dei cittadini campani? Gli scempi compiuti dal Governatore sono sotto gli occhi di tutti: il personale sanitario della nostra regione ha dovuto gettare il cuore oltre l’ostacolo, per anni, in strutture che De Luca ha smantellato di volta in volta per favorire sempre di più il privato. Per non parlare delle aree interne della Campania, l’Irpinia ed il Sannio, completamente abbandonate a sé stesse e territorio solo di passerelle elettorali. È chiaro a tutti che per i cittadini campani sia fondamentale che De Luca abbandoni la doppia poltrona. Speriamo sia chiaro anche alla Lega”.

Tra le candidature da valutare ci sarebbero Fulvio Moirano, già super manager in Sardegna e nelle grazie della Lega, Enrico Desideri con l’ex esperienza di direttore generale dell’Asl Toscana ed infine Mario Balzanelli con una lunga esperienza nel servizio nazionale del 118 ma anche promotore del disegno di legge che ha introdotto l’insegnamento del massaggio cardiaco nelle scuole portando l’Italia ad essere uno dei primi paesi europei ad averlo inserito nei programmi didattici. Inoltre Balzanelli è l’autore del più diffuso ed apprezzato manuale di Chirurgia d’urgenza che rivela la profonda conoscenza della macchina sanitaria. L’ultima parola ora spetta al Consiglio dei Ministri per far uscire la sanità campana da una situazione di emergenza diventata cronica da tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Finalmente riapre il Cinema Partenio di Avellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento