menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montoro Democratica al sindaco: "Risanamento idrogeologico, vogliamo chiarimenti"

La nota

Con una interrogazione a risposta scritta indirizzata al primo cittadino e al Presidente del Consiglio Comunale, il gruppo consiliare Montoro Democratica chiede spiegazioni sugli interventi di risanamento idrogeologico su Monte Incoronata, Vallone S.Benedetto e tratto Monte Salto-Arenara. "Il Consiglio Comunale in seduta 29 dicembre 2020 ha ratificato la delibera di Giunta relativa a variazione di bilancio per trasferimenti fondi ministeriali destinati a progettazione degli interventi in oggetto. Atto di natura tecnica doveroso e da noi condiviso. Nella stessa seduta veniva affermato da esponente di maggioranza, senza precisazioni diverse da parte di altri dell’Amministrazione, che l’Ufficio avrebbe provveduto al conferimento degli incarichi tecnici.

Necessita al riguardo far rilevare che per gli interventi di che trattasi esiste allo stato la seguente situazione sul piano tecnico amministrativo: - Per l’intervento su Monte Salto-Arenara (trattasi di completamento) è stato già redatto il progetto definitivo dall’Ufficio e l’intervento è seguito direttamente dal Responsabile Regionale Protezione Civile nonché dirigente del Genio Civile di Avellino; - Per l’intervento sul Vallone S. Benedetto è stato già redatto il progetto definitivo dal tecnico incaricato dal Consorzio Agro-Sarnese-Nocerino Ing. Gustato e ha svolto una notevole collaborazione tecnica il geom. Nicola Barbato dell’Ufficio Tecnico del Comune. Il RUP era l’Arch. Massimo Izzo dell’Ufficio Tecnico. Allo stato il RUP è l’Ing. Antoniciello dell’U.T.C. Tanto a seguito di puntuale deliberazione della G.M. e conseguente convenzione stipulata tra il Comune e il nominato Consorzio; - Per il Monte Incoronata, sempre in esecuzione alla richiamata convenzione, il Consorzio affidava l’incarico all’Ing. Francesco Gregorio, funzionario tecnico dello stesso Consorzio; sono stati effettuati diversi sopralluoghi e verifiche e incaricati il topografo e il geologo.

Esiste sulla materia scheda Rendis. Necessita precisare che quest’ultimo elemento costituisce presupposto indispensabile per ottenere finanziamenti di scopo. Tanto è quanto oggettivamente risulta in atti e avrebbe consentito di proseguire nell’attività. Tutto può lasciar prevedere che a distanza di più di un anno e mezzo sarebbe stata ultimata la fase della progettazione. Alla luce di quanto esposto, il Gruppo Consiliare di Montoro Democratica, interroga l’Amministrazione per sapere quanto segue: 1) È intenzione dell’Amministrazione continuare nel rapporto istituzionale con il Consorzio di Bonifica Agro-Sarnese-Nocerino per il completamento dell’attività di progettazione già conferita e in qualche caso pressoché definita; 2) Per il Monte Salto-Arenara sarà continuato il rapporto in essere con il Genio Civile e la Protezione Civile, atteso che l’U.T.C ha già redatto il progetto definitivo e la prima fase ha dato risultati eccellenti per la messa in sicurezza dell’abitato del quartiere Parrelle e dell’intera area a monte del Vallone Arenara; 3) Se è fondato l’intento di conferire altri e nuovi incarichi, come dichiarato in Consiglio Comunale, senza aver preventivamente verificato lo stato dell’arte sulla materia delle progettazioni e valutato ogni necessità utile rispetto al fine da perseguire nel rispetto dell’interesse pubblico. Cordialmente con rinnovati auguri di un nuovo anno foriero di ogni bene per tutti e per l’intera Comunità."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende sotto l'1 l'Rt medio italiano, in Campania quello più basso

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, deceduto 75enne al Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto al Frangipane

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento