menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petracca (Udc): "Se passasse questa riforma, mi chiedo come potrei fare il senatore?"

Maurizio Petracca consigliere regionale e segretario dell'Udc ha partecipato al convegno organizzato dal movimento giovanile 

Maurizio Petracca consigliere regionale e segretario dell'Udc ha partecipato al convegno organizzato dal movimento giovanile "perché sono convinto che momenti di confronto come quello di stamattina all’ex Asilo Patria e Lavoro di Avellino siano estremamente importanti. E’ la conferma che il confronto e la riflessione tra ragazzi ed adulti, tra giovani e meno giovani oggi è ancora possibile. Oggi abbiamo discusso di riforma costituzionale, di referendum".

Proprio in merito alla nuova riforma, il consigliere regionale fa la sua analisi: "Mi piace sottolineare come tutta la riforma sia fondata sulla riduzione ipotetica dei costi della politica e su di un presunto rinnovamento. E’ un po’ come quello che è accaduto con la legge Delrio che ha riformato le Province. Se si fa una verifica attenta, si comprende che quel risparmio per le amministrazioni provinciali non c’è stato e che, anzi, il depotenziamento delle Province ha portato solo confusione. Se è così che si vuol cambiare l’Italia, siamo rovinati. Perché questo è solo populismo e nient’altro". 

Sul nuovo Senato che prevede l’ingresso dei consiglieri regionali a palazzo Madama, il consigliere Petracca annuncia: "Quello di consigliere regionale è un impegno totalizzante. Se passasse questa riforma, mi chiedo come potrei fare il senatore? Dove troverei il tempo per portare avanti tutti questi impegni e portarli avanti bene? Sono questi i limiti di una riforma che non risolve i problemi ma che risponde solo ad esigenze demagogiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento