menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo Maggio, Ricominciamo da Nusco: "Senza lavoro è solo retorica parlare di sviluppo nelle aree interne"

La nota del capogruppo Francesco Biancaniello

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota del gruppo consiliare "Ricominciamo da Nusco".

"Senza lavoro è solo retorica parlare di sviluppo nelle aree interne. Il primo maggio è la festa dei lavoratori che chiedono, legittimamente, maggiori tutele, maggiori attenzioni, maggiore sicurezza. Accanto a chi un lavoro già lo ha la riflessione si sposta, inevitabilmente, anche su chi invece il lavoro non lo ha mai avuto od a chi lo ha perso, a chi è stato ed è ancora costretto a lasciare la propria terra ed i propri affetti in cerca di dignità che è tuttora, ingiustamente, negata! Ogni anno siamo tutti chiamanti ad uno sforzo di analisi e di riflessione sulla generale situazione occupazionale. Noi delle aree interne in verità facciamo questi amari pensieri ogni giorno dell’anno perché è il nostro problema, quello più grande ed avvertito, quello irrisolto! Ogni politica di sviluppo deve fare i conti con la questione occupazionale. Il futuro dei nostri giovani e delle nostre comunità dipende da questo! Senza adeguate tutele finalizzate a mantenere ed incrementare i livelli occupazionali ma soprattutto senza la creazione di nuovi posti di lavoro è pura retorica parlare di sviluppo e di “lotta allo spopolamento dei piccoli borghi delle aree interne”! Ma questo lo sa bene la politica nonostante finora non sia mai riuscita veramente a porre seri rimedi. Sarà un primo maggio diverso, bisogna affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale; è necessario passare dalla mera constatazione di ciò che manca alla profonda consapevolezza di ciò che serve fare, presto e bene! L’impegno a cui sono chiamati tutti i lavoratori, tutti i cittadini è quello di stimolare fortemente i politici ad intraprendere la strada dell’efficienza. Pure un appello alle nuove generazioni di amministratori, alla nuova classe politica di mostrare sempre maggiore sensibilità ed impegno, in quanto il tempo della persuasione e dell’aspettativa è finito; oggi è il tempo della competenza e della concretezza per segnare un definitivo cambio di passo!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento