Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Renzi vs De Mita su La7: il passato si confronta con il presente

L'ex segretario della Dc ha definito frettolosa e incomprensibile la nuova riforma. Un'opinione che il premier ha controbattuto affermando quanto, invece, sia stata ampiamente discussa

Matteo Renzi e Ciriaco De Mita si sono affrontati su La 7. L’ex segretario della Dc ha definito frettolosa e incomprensibile la nuova riforma. Un’opinione che il premier ha controbattuto affermando quanto, invece, sia stata ampiamente discussa.

Ecco le parole del premier:

“Se dopo 35 anni si dice che bisogna rinviare ancora, si perde un’occasione per consentire alle istituzioni di guardare al futuro. Noi dobbiamo scrivere il futuro, non dico `fiat lux´. Siete stati voi a dire che “la riforma istituzionale era la chiave per cambiare il paese” : lo disse proprio lei! Quel messaggio ha sbattuto contro tre buchi nell’acqua, tre bicamerali sono fallite. Adesso, dopo 35 anni, volete bloccare anche il futuro?». 

De Mita non sta a guardare e tuona:

«Io, se avessi potuto, avrei tolto il Senato, così non si capisce quale sia il senso. Oppure avrei fatto un Senato dei notabili che rappresentasse un patrimonio culturale della società e che si esprime dando consigli».

Secondo De Mita, infatti, la riforma varata farà in modo che, al Senato, lavorino soltanto consiglieri regionali, una sorta di «terza scelta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi vs De Mita su La7: il passato si confronta con il presente

AvellinoToday è in caricamento