Regionali, Ciarcia (PD) apre la campagna elettorale a Venticano

La nota

Michelangelo Ciarcia ha aperto ieri sera a Venticano la sua campagna elettorale. Per l’occasione è intervenuta l’intera amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Luigi De Nisco. Sul palco hanno preso la parola anche il Vicesindaco Maria Iride Ianniciello e la Coordinatrice provinciale di Area Democratica, Ida Grella, che ha introdotto i lavori. Il candidato al consiglio regionale della Campania nella lista del PD ha dedicato il suo primo comizio pubblico ai giovani della provincia di Avellino, «ai quali le istituzioni, la politica, le generazioni giunte alla maturità, hanno il dovere di riconoscere l’opportunità di lavorare, formare la propria famiglia e contribuire allo sviluppo sociale restando sul proprio territorio». Il candidato del PD ha così indicato il tema di fondo del suo programma: la valorizzazione delle energie e delle risorse umane e naturali dell’Irpinia.

«Ho voluto aprire a Venticano la mia campagna, scegliendo il mio paese dove da ragazzo dividevo il tempo dello studio con quello passato da volontario nella Pro Loco insieme a tanti altri giovani nati qui», ha premesso Michelangelo Ciarcia. «Progettavamo un futuro per luoghi bellissimi ma per molti versi di confine, inseguendo il sogno di far crescere la nostra comunità, non disperdendone il potenziale che noi vedevamo. Fu allora che decidemmo di unire le forze per realizzare una grande fiera, lo strumento giusto per far conoscere al Mezzogiorno d’Italia l’intraprendenza e la forza di volontà che tempra l’indomabile indole degli irpini. Decidemmo allora di credere in noi stessi e nel nostro territorio. Oggi tutti la conoscono come la Fiera di Venticano. Qualche decennio è passato, ma possiamo ripetere il miracolo per l’Irpinia, per le Aree Interne».

Ringraziando «i tanti amici, che hanno preferito parlare stasera insieme del futuro della nostra terra, anziché andare fuori porta in questo ultimo week end d’agosto», Michelangelo Ciarcia ha annunciato che dalle prossime ore entrerà nel vivo del suo impegno: «Mi sono incamminato per un viaggio elettorale, che mi porterà ad attraversare i territori della nostra provincia, consapevole che è tempo di lavorare tutti insieme per cambiare l’Irpinia», perché, «solo una terra che sa riconoscere diritto di cittadinanza ai propri giovani può pensare di avere un futuro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

  • Coronavirus in Irpinia, sono 148 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento