menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum per il taglio dei parlamentari: ecco quando si vota

Urne aperte per abolire 254 poltrone

Il prossimo 29 marzo i cittadini italiani saranno chiamati alle urne in occasione del referendum popolare confermativo sul taglio dei parlamentari. Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri su proposta del presidente Giuseppe Conte (“Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 12 ottobre 2019).

Si tratta di un referendum confermativo, quindi non serve quorum: sarà sufficiente che il numero dei “si” superi quello dei “no” per confermare il testo della Riforma costituzionale che limita il numero di parlamentari.

Precisamente, la normativa ha ridotto i parlamentari abolendo 254 poltrone e stabilendo una composizione pari a 200 senatori e 400 deputati, decisione che porterà a un risparmio di risorse pari forse a 100 milioni di euro all’anno.

Il Presidente Conte auspica una vasta partecipazione popolare: “Il referendum del 29 marzo non mi preoccupa. siamo fiduciosi che ci sia un ampio schieramento dei cittadini a favore di questa riforma”.

Il quesito del Referendum

«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?». Questo il questito posto agli elettori Le votazioni verranno effettuate, come detto, domenica 29 Marzo 2020 dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Una volta chiusi i seggi, si passerà al conteggio dei voti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento