rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Progetto AIello: "I decreti illegali del sindaco e le spese le pagano i cittadini"

E’ quanto accaduto ad Aiello del Sabato

La sentenza del Tribunale amministrativo aveva accolto il ricorso di alcune cittadini e cittadini di Aiello: le nomine degli assessori fatte dal sindaco sono illegali per violazione della legge 56/14 legge art. 1 comma 137 “parità di genere”.

La sentenza è stata chiara e netta: giunta azzerata, giunta da rifare, nomine illegali. Causa persa per l'amministrazione.

Tanto chiara la sentenza che il sindaco di corsa è dovuto correre ai ripari per formare una nuova giunta.

Come gruppo consiliare di minoranza Progetto Aiello lo avevamo chiesto all’indomani delle nomine: bisogna rispettare la legge, i decreti di nomina sono illegali.

Era intervenuto il Prefetto di Avellino, sensibilizzando il sindaco al rispetto della legge: ma non è bastato nemmeno questo.

Non curante delle tante sentenze su casi simili, non curante dell’invito del Prefetto, il sindaco e la sua giunta hanno deciso di intraprendere una battaglia legale dall’esito scontato: annullati i decreti di nomina, giunta azzerata, causa persa dall’amministrazione.

E non parliamo del metodo adottato per la nomina della nuova giunta: esce il marito ed entra la moglie. Zero etica, zero senso delle istituzione, zero trasparenza. Medioevo politico e amministrativo. Era una strada obbligata? Certo che no. Mai visto prima ad Aiello.

Ed ora il pagamento della parcella dell’avvocato che ha difeso il sindaco e i suoi decreti: 6.806 euro

E ora ci chiediamo: Chi pagherà le spese dell’avvocato ?

E’ giusto che paghino i cittadini?

Per l’amministrazione si: è stato fatto un mandato di pagamento a carico del bilancio comunale, quindi a carico di tutti gli aiellesi.

Il sindaco emana dei decreti illegali e i cittadini pagano!

Succede anche questo nell’amministrazione comunale di Aiello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto AIello: "I decreti illegali del sindaco e le spese le pagano i cittadini"

AvellinoToday è in caricamento